La rivincita delle forme!

E finalmente qualcuno l’ha capito che le sirene esistono! Cioè, ma io sto qui a parlare a vuoto quando racconto di tutti gli allegri esserini che popolano mondo mare? Comunque non mi meraviglio per il fatto che a farne parlare in Italia sia stata Tatania Basilio, del Movimento 5 Stelle. Se non ne capiscono loro di creature mitologiche e di ibridi. Cioè, le sirene sono metà umane metà pesci. Loro sono metà grilli metà cittàdini (non è che si chiamano grillini per nulla! E non ditemi che credete alla favola che hanno preso questo nome perchè son tutti figli di Grillo. Questi avevano l’idea di far la voce della coscienza tipo Grillo Parlante. Non gli è venuto perchè io non ho mai sentito una coscienza usare termini volgari, offendere, non rispettare quando gli altri hanno la parola e ammazzare il tempo a flash mob, ecc… – in poche parole, preferire il Paese dei Balocchi all’Aula – quindi adesso provano con la co-no-scienza…) Comunque, qui mi sembra che mentre tutto si srotola come un mulinello impazzito gli scienziati cercano di distrarre ogni bipede con cui hanno a che fare con nuove scoperte. A parte le sirene, adesso hanno lanciato la teoria del “paradosso del firewall di un buco nero”, ossia che l’orizzonte di un buco nero sarebbe protetto. A cosa serve in parole povere una simile scoperta? Che se io quando non riesco a risolvere un problema o mi dispero pr qualcosa gioco a stunk stunk con guscio e voi bipedi tirate testate al muro, adesso ci sentiamo tutti meglio perchè pure i buchi neri quando non capiscono come mai quello che entra da loro non ne esce hanno una superficie su cui sbattere. Praticamente tipo Triangolo delle Bermuda che non comprende bene perchè tutti parlano male di lui e ha la possibilità di sfogarsi contro il fondo marino. Ma non è questa la cosa che creerà una rivoluzione: fondamentalmente serve perchè il cubo di Rubik ormai è un po’ preistorico come passatempo e per rassicurare le meteorine televisive che quando ci finiscono dentro da qualche parte finiscono… Quello che realmente rappresenta la scoperta di un nuovo mondo emerso carico di possibilità è che io sono più intelligente delle acciughe e delle sogliole! Vero che solo a saperlo vi cambia la vita? Ebbene, non lo dico io, sono stati quei bipedi tutti cervello di Oxford! Hanno concordato sul fatto che sedere grosso e fianchi larghi sono indice non solo di buona salute ma anche d’intelligenza! (Che è la versione moderna dell’attrattiva femminile: una volta si pensava che bacino largo e seno abbondante indicava capacità di riproduzione e visto che servivano braccia per il mantenimento familiare era ottima come prospettiva, ora la sopravvivenza non è tanto della specie quando economica e un cervello che funziona è più interessante di un bel soprammobile inguainato e mega truccato!) Come mai? Perchè significa che c’è una scorta di omega 3, che fanno lavorare il cervello e servono pure per mantenere in forma l’organismo. A me viene solo da chiedere se il sedere alto li fa arrivare prima alla testa, però resta il fatto che non possiamo negare l’esistenza della forza di gravità… Comunque, questa scoperta porta con sè un oceano di ragionamenti. Solo al primo lancio di rete uno capisce perchè la terra ferma stia allegramente naufragando. E’ risaputo che dietro un grande uomo c’è una donna immensa, ma visto che il maschio non ha tutto sto acume preferisce la belloccia che rispetta i canoni imposti: ossia sederino piccino picciò come due perline appaiate… Chiamasi crollo dei grandi uomini! La seconda è che i media preferiscono le donne stupide. E infatti non è che son proprio degli esseri illuminati quelli che si affamano e stroncano in palestra invece che prendere in mano un libro solo per fare gli stacchetti in tv… Insomma, un bel sedere è intelligente! A questo punto non resta che capire come metterlo su in tempi rapidi… che da voi è un miracolo riuscire a nutrirsi… Cioè, pensate che ora danno pure la sabbia da mangiare ai bambini (chissà se è per evitare che diventino intelligenti abbastanza da capire che strana specie c’è al governo…) Ma come diamine si fa? Ok che ci fanno le formine quando sono al mare e fan pure le tortine di fango, ma poi non è che quando vanno in mensa scolastica giocano a Mamma casetta con le bambole. Questi han pur bisogno di nutrirsi! Tanto più che recentemente si è anche scoperto che per alcuni è l’unico pasto della giornata. Che poi mi meraviglia siano proprio gli adulti a far ste cose: son gli stessi che se non mi scolo io di dosso tutta la sabbia mi sputacchiano fuori perchè “striscia” sui denti! Comunque tanto per cambiare all’estero son più furbi. Sarà che è più freddo, han più grasso corporeo per mantenere la giusta temperatura e si conservano meglio i neuroni. Han fatto una torta decorata con diamanti… e prima di ingollarla li han tolti! Scommettiamo che se al Tanka arrivavano le aragoste rivestite di rubini questi pur di non dover lasciar qualcosa agli altri buttavan giù tutto?

cozza-news-mense

In Italia se vuoi che non capiti nulla… devi farla grossa!

In Italia la situazione è talmente nera che pure gli astri evitano di gettare altre ombre! Infatti domenica ci sarà l’eclissi e noi ce la perdiamo quasi completamente (e quelli che potrebbero vederla saranno al caffè post-prandiale e se lo scorderanno…) Ma mica ci preoccupiamo troppo in fin dei conti. L’eclissi è pur sempre una cosa quotidiana. Quella del buon gusto innanzitutto! Basta guardarsi attorno e lo si capisce subito quando s’incappa in foto come quelle della Cyrus. Che poi ormai siam talmente assuefatti al suo twerk che l’ennesimo scatto che pubblica in rete è come quando piove e uno sta arando la sabbia in fondo al mare e neanche ci fa più caso… Almeno Cassano s’è vestito da zucca… che forse visti i recenti problemi di linea era un modo per mimetizzare! Comunque, io posso starmene ore appollaiata in cima a Scoglio a scrutare all’orizzonte ma qui grandi novità non se ne vedono. E’ un po’ come quel cottage in Inghilterra dove non entra più nessuno dal 1956. Che poi questo vi lascia capire come anche il “nessuno” sia relativo (più o meno da quando Ulisse è andato a far una visita non troppo amichevole a Polifemo direi…) Insomma… se ci son delle foto dall’interno qualcuno dovrà pur averci messo piede! A parte questo (già sento le onde che mi bisbigliano “pignola”…) Qui siamo a inizio novembre e pensavo che i celti non festeggiavano Halloween ma Samhain che era tipo il nostro Capodanno (io poi son cozzina e visto che mi piacciono un oceano gli inizi ho proposto più volte di festeggiare pure Capogiorno e Capomese… che un anno è davvero lunghissimo ma mi angoscia lo stesso pensare che dopo trenta giorni ho già mandato a pescare tutti i buoni propositi… se spezzettiamo di più almeno ho la scusa di non aver avuto tempo per farlo!)… quindi ho pensato: se siamo “a capo” di qualcosa qui è tempo di preparar la lista (per sicurezza ho messo tutte cose già fatte così man mano che le scrivevo potevo depennarle: poi ditemi che non son furba) Ops… mi si è allungato un po’ ciuffo… ok, una non l’ho ancora fatta, però l’ho comunque iniziata oggi: la lista per Babbo Natale, che ogni volta mi prendo in ritardo e non faccio in tempo a chieder tutto. Intato ho chiesto che esca un nuovo tormentone. Che qui è da un po’ che non se ne vedono e l’Harlem Shake nel frattempo s’è già eclissato. E poi ho chiesto che ai politici italiani spuntino gli attributi (i francesi a Hollande glieli regalano, qui ormai siam talmente demoralizzati che non ci si prova più!) Ma io dico: in Germania stan facendo un maremoto per le intercettazioni alla Merkel, s’è saputo che in Italia si son fatti i fattacci di tutti (capito perchè noi qui facciam segnali di bolle? Perchè quelli della NSA son tutti cervelloni e le cose banali non le notano!) e… tutti se la prendono con la Cancellieri per la telefonata inerente al caso Fonsai! Che poi interessante che l’unico caso che richiedeva umanità fosse, guarda caso, conoscente suo, ma mica possiam proprio metterci a raccogliere tutte le conchigliette arenate in spiaggia… Comunque una cosa l’ho capita di voi bipedi: se mettete tutto sottosopra succede zero, che c’è talmente casino che uno non sa da dove iniziare e lascia stare. Se invece vi limitate a spostare un soprammobile ecco che è la fine. Basta vedere il fatto che la Idem causa Ici ha dovuto pagaiare via a velocità da record del mondo e Alfano dopo il caso Shalabayeva se ne sta tranquillo al posto suo (adesso è proprio tornato nel nido che qui Berlusconi continua a minacciar tempesta e lui preferisce stare all’asciutto) Vabbeh, diciamo che è pure questione di allenamento a un certo punto. Cioè, Josefa è pure abituata a filare via, gli altri dopo tanti anni in politica si sa che sono un po’ impantanati nel loro. Basta vedere quello che non riescono a fare. La mia teoria è che stanno pensando che prima o poi la ruota deve pur girare e devono ricominciare a piovere soldi dal cielo da poter buttare un po’ qua e là… Per tutte le chioccioline di mare accartocciate su se stesse… ma chi glielo spiega a questi che piove sempre sul bagnato e qui c’è siccità che neanche il Sahara…?

cozza-news-eclissi

Ricevere un dolcetto? Meglio uno scherzetto… non ingrassa!

Per tutti i ricci di mare che si stanno cucendo il vestito da castagna, a volte davvero io non riesco a trovar un’ancora di logica in quello che dite! Oggi me ne stavo tranquilla con Scoglio a incidere dei secchielli abbandonati (e che vi posso dire, le zucche mica ci arrivano saltando sul picciolo in spiaggia!) per metterci poi dentro delle candele quando mi è arrivata tutta trafelata la seppiolina dei messaggi istantanei (che vi posso dire, a voi suonano al campanello e iniziano a cantare gli auguri oppure si metton sotto la finestra a far la serenata… da noi arriva seppietta che scrive sullo specchio d’acqua) e inizia a impiastricciarmi tutto il mare d’inchiostro ripetendo “non si può, non si può! pericolo!”. Sembrava impazzita tipo Bart Simpson quando nella sigla continua a scrivere alla lavagna. Solo che poi a un certo lui prende e se ne va in skate, questa l’ho dovuta caricare a forza sul primo surf che è passato perchè era davvero inquietante. Il fatto è che s’è messa paura che arrivino i pesci spada a buttarci festa di Halloween per aria. Perchè ci sono i cristiani che ce l’hanno con “i sanguinari dei pagani” e quindi dicono no alle celebrazioni del 31. E con la loro tolleranza son partiti con la crociata contro qualsiasi mascheramento nella vigilia di Ognissanti. Che poi ok, non hanno mai avuto un gran rapporto con le streghe. Eran più ossessionati di me quando mi rendo conto che guscio non si chiude più bene e rinuncio per un giorno alla cioccolata… e inizio a vederla ovunque! (una volta ho pure morso Sco che aveva un sassolino nero che sembrava un cioccolatino che diceva “mangiami mangiami”… robe che mi spacco un dente! Alla fine tutta una roccia mi ha tuffata dentro un vasetto di Nutella che non mi sopportava più: dice che tanto gli scienziati hanno scoperto che la cioccolata non ingrassa invece per quel che mi riguarda non esistono studi che mettano in discussione la mia capacità di stressare chi incontro… boh!) Quindi figuratevi se sentono parlare di streghe ora: pensano a una vendetta e si metton paura… Oppure sono quelli che non tifono Roma e quindi hanno paura che la loro squadra perda la partita (sì, perchè Lotito adesso ha rivelato il segreto dei giallorossi: vincono grazie alla magia… tipo che ci sono fattucchiere varie sugli spalti che fanno l’incantesimo confundus… chissà se hanno già controllato nella sfera se vincono il campionato!) Fatto sta che se ti scagli contro qualcosa almeno lo fai per il verso giusto perchè han paura che sia invocare spiriti maligni. Ma non erano fantasmini che vengono a sgranchirsi le ossa? E allora il mio unico neurone ha sguazzato allegramente (ogni tanto gli piglia così, poi si stanca e va in ferie una settimana perchè non è poi così eccessiamente resistente… infatti se mi vedete con un bernoccolo in testa non è perchè ho cozzato io, è lui che ha fissato troppo alto l’ombrellone nella mia testa quando si è steso sullo sdraio con una pinacolada d’alghe in mano) e ha tratto una confusione: ma come fanno a pensare una cosa del genere? Cioè, secondo loro c’è San Pietro che una volta all’anno dà la libera uscita a tutti? Cioè, se hai un credo lo porti avanti, non è che poi cambi idea perchè hai paura che si spendano tutto in dolcetti invece che in crisantemi! Io comunque sono dell’idea che i veri incantesimi li fanno i bipedi in carne ed ossa. Pensate solo a quei 13 che erano riuniti in Giunta oggi: han fatto passare il voto palese e in un unico Abracadabra han trasformato il giaguaro in iena e perfino alla colomba Alfano son spuntati gli artigli da falco!

cozza-news-halloween

Chi giovane vuole restare… tanto deve puzzare?

Che voi bipedi siate convinti che “chi bello vuole apparire, un poco deve soffrire” lo so quando ero ancora tutto guscio. Altrimenti non si spiega perchè dobbiate giocare a mummia dopo una liposuzione o cose così (una volta nella mia ingenuità pensavo fosse perchè uno voleva finire nei libri di storia, poi ho capito che interessano di più le notizie di gossip…). Però che “chi giovane vuole restare, tanto deve puzzare mi mancava”! Ma allora è per questo che io sembro sempre baby anche crescendo! E’ perchè dopo esser stata in immersione vado a evaporare su Scoglio e so di salmastro! Ma vedete che allora le star hollywoodiane non sono del tutto inutili nella quotidianità? Arrivano sempre con delle perle fantastiche. Insomma, ammetto che adesso che so che Brad Pitt continuerà pure a esser bello come il sole ma di certo non profuma come un prato di fiori mi sento sollevata. Anche quando Sco si mette a muovere i sassolini stile danza della pioggia con una molletta sul naso sperando che una nuvoletta di passaggio mi faccia una doccia gli ricordo che vorrebbe avere lui un aspetto in comune con un vip… lui al massimo assomiglia all’Uomo Roccia dei Fantastici 4. Comunque si sa che quello che fanno i famosi prima o poi diventa moda, quindi ho scoperto che ci sono già i primi che corrono ai ripari. Sostituiscono i pizzaioli con i robot. Il che è geniale se ci pensate: così eliminiamo qualche posto di lavoro che qui se ne trovano più dei pesci della Pesca Miracolosa… Almeno quelli al massimo sanno un po’ di metallico e di olio per le giunture (che a sua volta non è che fa proprio primavera: lo so io che quando mi s’incricca guscio ce ne metto qualche goccina…) Comunque in Italia si prendono le cose con calma e quindi l’idea è arrivata ora (e siete molto più furbi delle balene arenate voi: se non si possono usare deodoranti, uno mica si mette a correre per sudar di più!) ma i danesi sono a un giro di boa più avanti: ci sono i Robotboys che si spacciano per robot (e diciamocelo, a loro viene pure bene!): se imparano a far la pizza poi tocca ammettere che son più bravi degli umani! Comunque non venite a dire a me che non si prendono le cose con relax: pur di non far la fatica di prendere una decisione sulla decadenza di Berlusconi han tirato fuori la storia del voto palese e quindi devono fare una votazione per sapere come votare: questo sì che è essere concludenti! Che poi tanto come decidono sbagliano perchè ci son i falchetti che svolazzano attorno al Cavaliere in attesa di trasformarsi in avvoltoi: tanto qui qualcuno ci rimette di penne. (Cosa che non preoccupa me che al massimo mi rovinano qualche cappellino per le grandi occasioni, ma provate a farlo notare alla gabbianella: inizia a guardare stortissimo il gatto!) Comunque io capisco pure Brad che non vuole invecchiare precocemente: lui deve pure imparare le battute e si sa che a una certa età ci si ricorda cose risalenti al brodo primordiale ma non dove si è fatta l’ultima nuotata. Basta vedere D’Alema che prende ad esempio una pubblicità che neanche Virna Lisi si ricorda di aver girato. Oggi comunque i miei amichetti han festeggiato il compleanno e sicuro qualcuno ha espresso come desiderio che ogni tanto mi si ribalti guscio dalla parte giusta (ossia non a ciuffo in giù) quindi voglio vedere positivo. Non è antico lui, guarda al futuro: qui di giovani c’è un fuggi fuggi generale, se si parla del futuro dell’Italia meglio rivolgersi ai più anziani, che tanto non vanno da nessuna parte sperando prima o poi di vedere come va a finire!

cozza-news-puzza

Certo che gli italiani quando ci si mettono…

Se c’è una cosa che sanno far bene gli italiani è picchiar duro. Intendiamoci, bipedi malfidati, sto parlando di attività agonistiche. Oggi Clemente Russo è diventato Campione del Mondo (ri-diventato dovrei dire. Anzi, lo specifico che se no qui qualche suo tifoso se la prende e mi spinna talmente forte che tra una settimana Scoglio deve andare a “Chi l’ha vista quella cozzaccia?” – non chiedetemi perchè, ma siamo le uniche subacque con il ciuffo talmente tanto sopra il pelo dell’acqua da riuscire a perderci anche in una pozzanghera – solo perchè sto ancora rotolando dalla botta…) E riflettevo… anche alle ultime Olimpiadi, gli azzurri sono andati a medaglia quando si è trattato di boxare, sparare, spadare (sì, lo so, si dice tirar di scherma o fioretto, ma mi si rompeva l’equilibrio e io sono un esserino molto equilibrato: infatti gioco a dondola dondola sono per trovare la posizione perfetta!) Ma che è sta cosa? Cioè, non è che se la cavino male anche in qualche altra disciplina, però se ha a che fare con un qualche aspetto violento viene meglio. Sì, ok, mica la Vezzali incide le V sugli avversari (anche perchè probabilmente il primo pensiero di uno che non ha visto l’incontro sarebbe: “Ops, son tornati i Visitors???) nè la Rossi prende di mira qualcuno, però… provate a far due chiacchiere con D’Artagnan o qualche anatra e vediam che ne pensano di lame e mirini… Da quando fan meno falli i calciatori pure la Nazionale è uscita dal Ranking: ma guarda te se neanche più prendere a calci una palla deve riuscir bene… Ecco, quindi mi chiedevo “chissà come mai sta cosa…” Che poi un pochetto irruenti voi bipedi lo siete pure, chiedetelo a Gasparri! Si è ritrovato ad essere spintonato da una donna… che dev’essere stata proprio una furia visto che il politico se l’è data a gambe levate. Che poi in Italia è un fuggi fuggi generale peggio che quando Squalo Bianco se ne salta fuori dicendo “ho un leggero languorino”. Il problema è che una volta c’era Ambrogio pronto a passargli cioccolatini, poi un giorno quel denti affilati che non è altro se l’è presa perchè nei suoi non c’erano mai i bigliettini con le frasi e a farne le spese è stata proprio la povera razza (e se non porta bene il vassoio lei, chi?) Cioè, tra grillini che fuggono dal movimento, Alfano che fugge da Berlusconi, Renzi che rifugge dalla vecchia idea di Pd… qui più che governo delle Larghe Intese c’è il Governo Puzzle… e non c’è un pezzo che sia al posto giusto! Comunque riguardo ad Angelino c’è da dire che si sta avviando sulla strada dell’allievo che supera il maestro: intanto ha imparato a snocciolare ricatti vari e lanciar minacce. Qui Berlusconi era talmente impegnato a star con il naso per aria a seguir gli svolazzamenti di falchi e colombe che non s’è accorto della serpe in seno… (capito perchè poi a me ripetono sempre “attenta a dove parcheggi guscio?”: uno non sa mai che può succedere 3 millimetri sotto il naso!) Comunque non è che le stoccate arrivino solo in politica, è proprio chi può apparire da qualche parte che le spara a raffica. Metti Mino Raiola che adesso attacca la stampa che inventa le notizie: ce l’ha con la storia del tutor di Balo e poi che i media stan troppo addosso al suo giocatore. Adesso, non è che un po’ non se le vada pure a cercare anche lui, però l’agente ha fatto un discorso più ingrovigliato del mio ciuffo quando vado controvento. Del tipo: se va avanti così lo porto via dall’Italia che qui è sotto assedio mediatico come a Manchester… Io non sarò ferratissima in geografia bipede però… per allontanarlo dai media dove lo porta? Lo iscrive al campionato intergalattico? Insomma, sto ragionamento è come quando qui c’è burrasca: il mare non fa una piega… è tutto increspatura!

cozza-news-boxe

Cosa faremo di quei 60 minuti in più?

E finalmente cambiamo l’ora! Guadagno 60 minuti che va sempre bene come cosa perchè ogni volta che iniziano i saluti di bentornata alla luna mi resta sempre qualcosa non depennato dalla lista. Tipo in questi giorni dovrei sferruzzare una sciarpa d’alghe per Scoglio ma ancora non son riuscita a filarle bene con calma. Tra le altre cose devo riflettere un po’ su sta cosa dei pinnati che si stanno bipedizzando. Tutta colpa di quei cavi per le intercettazioni che han messo sott’acqua: qui sentiam tutto quello che vi raccontate e c’è chi è facilmente impressionabile e si stampa in testa cose strane. Tipo Balotelli che dà una manata al cameraman di Mediaset. Poi capita che una balenottera pensa che sia una cosa che fa moda e pummete! Vede una telecamera che la spia e la spinna via! Povera, c’è rimasta malissimo che non ne hanno parlato tutti i tg. Non ha capito perchè se lo fa lui succede un putiferio e per lei zero. Adesso sta pensando di farsi anche l’account Twitter, che sai mai… C’è solo il problema che con quelle pinnone che si ritrova per pigiare un tasto copre metà tastiera… Magari le facciamo arrivare una mega cinturona con un sensore che manda tweet in automatico. Come quello che hanno inventato in Grecia. Loro l’hanno messo addosso a un reggiseno però insomma, qui potrebbero usarlo solo le sirene quindi dobbiamo pensare a qualcosa di alternativo. E poi volevo organizzare qualcosa di carino per quelli di Google. Hanno iniziato a mappare anche i mondi sommersi, no? Allora pensavo che visto che ci son le automobili di Google Street View che ritraggono le cose più incomprensibili del mondo (alcune superano pure una cozza parlante e blog-scrivente, il che è tutto un dire!) non vorrei restassero delusi quando arrivano con i sottomarini. Insomma, che so, magari dico a pesci sega e martello di fare una specie di cavallo di Troia a forma di testa di Berlusconi, che da là non sai mai che può uscire. Sta a vedere che è come la Tommasi che sente le voci e riceve suggerimenti di far cose strane. Avete presente quando si vede in un cartone animato che spunta l’angioletto da una parte e il diavoletto dall’altra che dan suggerimenti opposti e alla fine si prendono forchettate/aoreolate a vicenda? Ecco, secondo ma a lui capita uguale. E’ più contraddittorio di me quando le due metà di guscio non ne vogliono sapere di mettersi d’accordo. Solo che lui non ha angioletto ma Angelino e poi come davoletto s’è preso Balo (e l’ha pure pagato caro per farlo tornare in Italia dall’Inghilterra) e lo capite da voi chi dei due soccombe. Cioè, ti arriva Alfano con queste alette bianche tipo colomba che prova a portare un rametto d’ulivo (cioè, proprio Ulivo-Ulivo, che per le larghe intese va bene tutto) e fa il gentile perchè insomma, lui s’è fatto il nido comodo su quella poltrona, mica gliela possono portare via così. Dall’altra gli arriva l’attaccabrighe che mostra i muscoli stile incredibile Hulk e suggerisce di artigliarli tutti neanche avesse l’aquila come logo… (infatti Berlusconi i suoi li chiama falchi che non vorrebbe mai si confondessero e iniziassero tutti a tifare Lazio, che là c’è uno solo che comanda e se ha una squadra di calcio per quella bisogna parteggiare). Fatto sta che prima dice confermo il ruolo e dopo due minuti fa fuori proprio Angelino. Che adesso non sa più che squadra incoraggiare ai prossimi mondiali se non può più urlare Forza Italia! Comunque secondo me quelli che non si sono presentati oggi sono quelli che preferiscono guardare al futuro. Cioè, ritorna Forza Italia? Significa che si ricomincia da capo? Anche con tutti i processi? Si ri-comprano politici, ri-finisce in tribunale, ri-assiste al Rubygate? Ma sta mirando a fare la Guerra dei Cent’anni? Perchè la vedo lunga ancora… Lo capite anche voi che tutti assieme sono troppi per un’intera vita! Fatto sta che alla fine hanno vinto i tutti muscoli… E a me è sorta una domanda: ma a loro un tutor non lo prendono?

cozza-news-orasolare

Con tutti questi “-gate”… non scandalizzano più neanche gli scandali!

Oggi me ne son stata mezza giornata a bussare sul guscio delle ostrichette. Ne cercavo una vuota per chiedere se era così gentile da far diventare una pallina un pezzetto di folgorite che avevo trovato in spiaggia. Praticamente io ho questo bel vetrino e ho pensato che potrei farmici una sfera: che vi posso dire, ogni anno quando si avvicina Halloween mi prende la mania di studiar da streghetta. Ho anche già pronta la mia bella scopa: un rametto, qualche alga secca all’estremità e via. L’unico problema è che Scoglio non capisce bene questa mia passione e ogni volta che la vede mi dice di pulire da qualche parte. E mica sono Cenerentola! (Che poi da noi si chiama Sabbiarentola, anche perchè lo capite da voi che qui è difficile trovare un po’ di cenere. Al massimo quando arriva qualche ambasciatore da Cuba che porta in dono i sigari, ma anche là è un macello perchè possono fumarli sono i tritoni che se ne stanno tranquilli fuori dall’acqua…) Comunque non ho trovato ostriche senza perla che potessero farmi questo favore e quindi devo allenarmi a prevedere il futuro sul mio pezzo un po’ amorfo. Funziona, non dico di no… Solo che più o meno si ferma all’ora di pranzo. Hey, non ci crederete, ma è tarato benissimo: mi mostra esattamente quello che ho voglia di mangiare! In realtà volevo scoprire se si riesce a fare un Cozzagate. Perchè mi sembra che la cosa vada di moda e a me piace essere up to date. (Sì, lo so, allo scandalo delle cozze ci aveva pensato Michele Emiliano con le sue 50 cozze pelose, però è già caduto nel dimenticatoio. E poi insomma, le mie povere amichette erano innocenti, l’unica colpa loro era di esser pelose e di trovarsi dalle parti di Bari in quei giorni!) E’ che non è facile riuscire a far parlare di sè con un certo scalpore. Cioè, prendete anche la Pascale, la Bonev ha provato a lanciare una bomba ma alla fine sempre di Dudù si finisce a parlare (ma è mai stato fatto un sondaggio per sapere se agli elettori sta più simpatico Dudù o Empy, il cane di Monti?) Gli americani al riguardo son quelli che se la cavano meglio, dai tempi del Watergate proprio. E adesso giusto per deviare l’attenzione dal Datagate hanno reso noto il Navygate. Insomma, non se ne lasciano sfuggire una. Devo sentire qualche amico d’oltreoceano per farmi dare delle dritte mi sa. Hey, capiamoci, mica voglio far danni o andar di traverso a qualcuno… Però che so, magari svelo qualche mistero tipo come facciamo a basculare in modo perfetto o a farci chiamare pelose anche se ci depiliamo regolarmente… Ci devo pensare. E’ che non ho molto tempo libero. Magari se mi mettessi a riposo qualche giorno riuscirei a rifletterci con calma. Che è un po’ il ragionamento che fanno quelli che non vogliono fare il vaccino antinfluenzale. Che poi non capisco come mai voi bipedi non comprendiate la lucidità di un simile ragionamento. Fila più liscio di un pinguino che pattina su una lastra di ghiaccio. Allora, se uno ha una vita intensa, non è che ci pensa molto ad ammalarsi, perchè sarebbe un problema. Ma ora come ora: la scuola italiana è allo sfascio quindi gli studenti pensano che se anche saltano qualche lezione (magari pure un’interrogazione e un paio di compiti) fa uguale. Un disoccupato pensa che così per un po’ non può uscire e sentire cento persone che chiedono come va la ricerca di lavoro e Marino riflette sul fatto che se nessuno lo vede non rischia di incappare in altri antagonisti che lo prendono per la cravatta (che poi non l’avevo mai sentita: per il naso, per i fondelli… per la cravatta solo a lui poteva capitare!) Hey! E se rivelassi come facciamo noi cozze a capirvi meglio di quanto facciate voi? Vi do un’indicazione: c’entra con il fatto che ci beviamo l’acqua, non tutto quello che ci dicono! (E ora scusate, ma vado a cercar due guardiani che controllino l’ingresso: che non venga qualcuno a intercettarmi i pensieri!)

cozza-news-caozzagate

Ma se Halloween è la notte horror… gli altri giorni che sono?

Oggi mi sono imbattuta in un gruppetto di orche vampire… Non mi han fatto molta paura perchè in effetti erano un po’ piccole. A volerla dire tutta non sembravano neanche tanto esangui e non avevano problemi a nuotare sotto il sole. Se proprio vogliamo essere più pignoli di una pigna perdevano pure un po’ di sugo di pomodorino per strada ed erano un po’ sbavate… Insomma, erano le prove generali degli scorfani per Halloween. Che qui la sentiamo molto come cosa. In genere organizziamo le nostre feste in qualche insenatura addobbata con reti da pesca, coltelloni e pentole: più horror di così non saprei! Ovviamente non mancano corone d’aglio e striscioni di peperoncino: se facciamo una cosa la facciam bene. E’ che alla fine con tutti i fantasmi dei pirati dei Sette mari che bazzicano qui non è che c’impressioniamo molto davanti a certe immagini… Comunque, a furia di vedere pinnati che ragionavano sul da farsi e come vestirsi (non vi dico i granchi quante vele stanno tagliando per dare a tutti la stoffa necessaria!) per forza mi è venuto da pensarci… Ho avuto un’idea cozzinamente geniale: mi vesto da pirata! Vi spiego, Scoglio ho deciso che lo travesto da galeone fantasma, tanto la stazza lo permette, a questo punto avevo due opzioni: o facevo la bella di turno (e già questa essendo io cozzina è una contraddizione in termini) e era scomoda la cosa perchè per farlo bene sarei dovuta basculare tutta la notte legata e imbavagliata, oppure optavo per cappellino e benda sull’occhio: non è difficile! Peccato che domani ho lezione con Aguglia per imparare a tirare di scherma, così riesco a calarmi nella parte, se no mi univo ai gamberetti ambientalisti che domani vanno a manifestare a Roma. Hanno organizzato un retro-corteo di tutto rispetto lungo il Tevere. Però ho sentito che tira una brutta onda e un po’ sono preoccupata, così ho preso da parte il mio amico IndietroTutta e gli ho suggerito che, nel caso incrociassero il gruppo Aragoste Rosse di Rabbia, deve fare l’indifferente e dire: “Ops, mi sa che ho ancorato in doppia fila” e sgusciar via più veloce di un delfino che fa a gara con un motoscafo. (Certo che a volte uno si spacca le lische per organizzare una festa horror quando basterebbe fare un salto in mondo bipede per farsi venire le scaglie bianche dalla paura… altro che spettri!) Che poi non capisco perchè non vadano sul sicuro e si rechino in visita ai pesci volanti che sono arrivati a Venezia (se ve lo state chiedendo, che lo so che voi fate domande strane a volte, no, non sono anguille che per Halloween si vestono da fatine e intanto testano le ali: son così di natura. E se continuate a farvi domande: no, non potete travestirli da pipistrelli e invitarli alle vostre feste!) Comunque so per certo che se domani trovassero Roma eccessivamente rumorosa per i loro gusti, i miei amici gamberetti, il gruppo dei retrocessi intendo, non ci tornerebbero tanto presto nella Capitale (tanto quella è Eterna, mica scappa anche se aspetti un paio di secoli) Sanno che dalla Storia c’è tutto da imparare. Comunque non demoralizzatevi: state imparando a farlo anche voi. Magari non tutti, ma degli astronomi ucraini sì. Infatti hanno scoperto un asteroide e dicono che potrebbe distruggere la Terra nel 2032. Però visto che l’anno scorso anche doveva essere la fine del mondo e non se n’è fatto nulla, hanno riflettuto bene e si son fatti due calcoli: i Maya han voluto fare le previsioni troppo in là nel tempo e non c’hanno fatto sta grande figura, allora loro intanto han messo tutti in allarme ma si son riservati di riparlarne nel 2028… Insomma, ho 15 anni di tempo per rispondere alla secolare domanda: ma se distrugge la Terra, l’Acqua dove finisce?

cozza-news-halloween

Ma con la nuova Legge… stiamo stabilmente in alto mare?

Oggi all’alba me ne stavo a far quattro chiacchiere con due nuvolette che bighellonavano in cielo (lo so che avete la fissa per la meteorologia: devo mettere i doposcii o posso usare i tacchi? Posso fare a meno di truccarmi che tanto ho gli occhiali da sole o devo mettere il mascara waterproof? E così via…) Io preferisco chiedere direttamente a loro, tanto se avete un po’ di pazienza vi dicono se han in programma un rain party sopra il vostro ciuffo o se fan i batuffolini bianchi di cotone per ripulire la volta celeste dallo smog. Più che altro ero interessata per capire un po’ se dovevo lucidare il binocolo di Scoglio per guardar l’eclissi di luna questo week-end oppure non serviva che ci si metton loro in prima fila e coprono la visuale. Insomma, me ne stavo cozzinamente carina a segnarmi i giorni di doccia quando passa la mia amica Scoppiatrice. Lei come tutte le pannocchie di mare ha qualche problema di gestione della rabbia. Mica ho capito perchè abbiano tendenzialmente sempre la marea storta, fatto sta che son simpatiche ma bisogna prenderle con le pinze, infatti l’unca che conosco che riesce a gestirla senza problemi è Señorita Aragosta! Però devo ammettere che è pure divertente farla arrabbiare: prima si surriscalda e sembra un peperone, poi esplode proprio stile pop-corn (mica sono le nostre addette ai fuochi d’artificio per nulla: Hulk mica li aveva sti effetti speciali!) Insomma, lei stava tornando dal fare la sua seduta di galleggiamento rilassante (polipetto massaggino dice che è un vero toccasana per loro, contano le stelle e ondeggiano per decontrarre le scaglie di guscio loro prima di tornare nelle loro tane: secondo me se prendessero più sole farebbero un carico di buonumore ma che vi posso dire?) e mi è venuta un’idea che secondo me mi è passata per osmosi dalla mia testa di roccia preferita tant’è geniale. Ma perchè non farlo fare anche ai bipedi? Che vero loro non si trasformano, al massimo diventano un po’ tinta melanzana in faccia, però poi sbottare sbottano. Ma così, giusto anche per usare i social in modo diverso. Altrimenti qui bisogna cambiar nome ai siti. Tipo “sfogo network” o “urla di gruppo”. Che magari molti han anche ragione, ma urlano talmente tanto che spaccano i timpani e nessuno li sente più. Poi se la prendono da pazzi. Oggi ad esempio Andrea Agnelli ha dato il suo personale benvenuto a Thohir in Italia ironizzando sugli scudetti cartone dell’Inter… Non l’avesse mai fatto! Putiferio! Come se i nerazzurri non dicessero mai nulla della Juve. Che poi qui si parla d’intere stagioni fa… come se io me la prendessi con un dattero di mare ripensando all’antichissima guerra dei 20 gusci… (ma che pensate! era un campionato che organizzavamo una volta tra conchigliati! poi hanno voluto prenderci parte anche i pinnati e abbiam dovuto cambiar nome) Comunque, alla fine se leggi tutti i commenti vedi che praticamente fan copia-incolla. Tipo che uno ha detto una cosa e parafrasando un po’ lo citano. E in questo devo ammettere che il M5S è stato di parola: i grillini hanno sempre detto che avrebbero portato in aula i cittadini (quelli con la “c” minuscola, che quella maiuscola ce l’hanno loro: la dimostrazione di come si gonfia l’ego appena uno si aggiudica una poltrona!) Infatti adesso non usano neanche più la testa loro, fan le citazioni. Per andar sul sicuro però prendono a modello Fo, che un Nobel ci sta bene, siamo anche nel periodo giusto… E sono pure onesti: perchè nessuno metta in discussione il fatto fan pure sentire le registrazioni in Aula! A questo punto però mi viene una domanda: ma allora pensano che l’italiano medio abbia la testa di Dario Fo? Perchè non si capisce come mai allora poi non riescano a inventarsi qualcosa di nuovo. Cioè, non nomi nuovi alla stessa storia: “ora pesco allegramente in tasca tua”… Dico qualcosa per evitare il solito andazzo. Ma la Legge di Stabilità non sembra anche a voi un castello di sabbia? A parte il fatto che sia destinata a collassare inevitabilmente su se stessa, ma che per erigere quello che voglion loro inevitabilmente devono scavare una buca da qualche parte… Ops, devo stare attenta a dove basculo: non vorrei finirci dentro! Insomma, per essere chiari… siamo stabilmente in alto mare!

cozza-news-facebook

Non sono strana: sono inversamente comprensibile!

Oggi ho avuto una giornata più piena di un calamaro ripieno che straborda! Tanto per iniziare ho dovuto aggiornare la cronaca mondiale, che non è mai una passeggiata. E’ che ieri sono arrivate le balenottere telegrafiste all’Elba e son rimaste un paio d’ore a sguazzare e lanciare messaggi. Spruzzo lungo, spruzzo breve, spruzzo breve, lungo lungo, breve lungo e così via. E in un paio d’ore se ne raccontano di cose che son capitate oltreoceano. Io da brava appassionata di pomodorini di mare sono rimasta colpita dalla povera Michelle che ha l’orto svaporato a causa shutdown. A parte qualche bipede gli unici giardinieri regolari che ci stan dietro sono degli scoiattoli e ora pure una volpe, però che ci volete fare: la codata se la cava relativamente bene quand’è tempo di vendemmia (ammesso che le viti non siano troppo alte, se no poverella anche lei, salta salta ma non ci arriva!) i mangianoccioline sono perfetti per il trasporto: schizzano via più rapidi di un pesce pilota sulla griglia di partenza! Per il resto non san bene che raccogliere, si capiscono meglio quando c’è il guscio! (Io infatti me ne tengo distante: ogni volta che no incrociato uno mi ha scosso per sentire che rumore facevo neanche fossi uno di quelli ovetti con la sorpresa dentro!) Comunque adesso telepatizzo con qualche amico di là e consiglio di mandarli tutti a lezione da Gary Miller: se è riuscito a far crescere una zucca da 900 kg qualcosa ne saprà pure. Comunque a sentir parlare della moglie del presidente americano che pensa all’agricoltura penso che su queste cose gli americani sono un giro di boa più avanti: mica puoi dire a uno di loro che son braccia rubate all’agricoltura, perchè si bilanciano in famiglia. Insomma, è una cosa seria, mica come in Italia dove il ministro dell’Agricoltura è convinto che la lontra sia un uccello… Ma il problema in Italia è che i politici amano eccessivamente il loro lavoro: se lo vogliono sposare proprio. Il che va bene, mica scuoto ciuffo per questo. Il problema è che all’interno di ogni gruppo s’innamorano tutti di una cosa. Che so, nel Pdl tutti di Berlusconi e cercano di tagliarsi la testa a vicenda per stargli più vicino, nel Pd della carica di Segretario e si fan gli sgambetti a vicenda. Peggio di due spose che arrivano all’altare e si trovano con un unico uomo che le attende! E’ che poi se tutti si accapigliano per forza l’oggetto del desiderio resta in mutande: non fa più nulla nessuno. Vabbeh, in Italia ci si finisce tutti. Pure chi è vestito adesso fa lo strip tease in strada: e poi dicono che è perchè non hanno nulla da nascondere e allo stesso modo i politici non dovrebbero fare il voto segreto. E’ che non s’è capito perchè in Italia nessuno riesca più a manifestare vestito: ma adesso che arriva il freddo mandate anche le proteste in letargo? Comunque anche qui capita di accapigliarsi, anche se in genere di mezzo c’è sempre qualcuno che viene dalla terraferma. Tipo oggi, Scoglio che adora aver sempre le roccette in movimento ha deciso che voleva fare come il tipo che ha costruito un parco giochi tutto a mano. Il bipede c’ha messo 40 anni, lo capite anche voi che uno abituato che sopporta tutte le mie maree la pazienza l’esaurisce con le mie cozzate quotidiane quindi non ci pensa a farmi tutte le giostre, però mi ha montato una stupenda altalena. Al che ho invitato pure Boccetto, Meow e Polpetta a provarla. (Sì, lo so, non riuscite a capire come si faccia ad andare tutti d’accordo: semplice, lingue diverse, non ci capiam proprio benissimo quindi ognuno intende a modo suo e non fa arrabbiare gli altri tanto da litigare. Se no ci limitiam a fare invece che a parlare: e che ci vuole! Qui stiam in mare o in spiaggia in fin dei conti, mica al Parlamento!) Insomma: prima volta che per poco non ci spinniamo-scodiamo-sciuffiamo a vicenda! E’ che mica potevamo averne 4 di altalene: e chi spinge? Comunque alla fine ci siamo ricordati che mica ci sposavamo il seggiolino quindi ci siam alternati. Comunque è stato simpatico che abbiam chiarito subito: in fin dei conti la vita è come un film… Solo che non riesco a spiegarlo a voi bipedi: ogni volta che questionate su qualcosa bisogna aspettare sempre le puntate successive tipo soap opera… Ma poi le fate scoppiare le bolle???

cozza-news-giocare