Come si stava bene da cuccioli…

Che bello quando ero una cozza-cucciolo! Non si aspettavano facessi surriscaldare neurone per dire una cosa intelligente e prima di sparare cozzinate mi tappavano la bocca con il biberon. Nessuno si aspettava nulla e se solo non mi rovesciavo tutto il latte d’alga nel guscio passavo per una dall’aria sveglia anche se avevo gli occhi gonfissimi per aver passato tutta la notte con gli occhi sbarrati a capire come mai quelle lucette in alto dondolavano se tutti non facevano altro che dire che le stelle non basculano come me (che stavo sott’acqua l’ho scoperto poi, che ne sapevo io che c’era pure una parte di fondale che si era andato ad abbronzare sotto il sole???) Io poi ero considerata un piccolo genio dell’arte perchè mi piaceva disegnare sulla sabbia (adesso, non è che da super-baby uno faccia chissà che!) e provavo a fare i cerchi. Solo che mica faccio Giotto di cognome e venivano un po’ sbilenchi e tutti a dire: “Ma è un’artista nata! Così piccola già si fa l’autoritratto!” (poi ditelo a me che non son sveglia, pensate con chi ho a che fare…) Comunque, la vita era più rilassante (c’ho pensato oggi che guardavo i cucciolotti pelosi che avete voi sulla terra che venivano imboccati… poi uno cresce e al massimo viene imbeccato…) Voglio dire, se non parli difficilmente t’incasini la vita. Se ti va bene t’appiccicano addosso la definizione di “misterioso”, che fa molto chic, se ti va male pensano che hai la profondità intellettuale di una pozzanghera mezza evaporata e dopo un po’ prendono e se ne vanno (che non è necessariamente un male, il problema semmai è con “chi” non parli!) Tipo quelli del Pdl adesso forse hanno capito che è meglio se stanno in silenzio, che con sta mania di fermare tutti i giornalisti che incontrano per dire la loro sulla situazione attuale non ci si capisce più nulla e si sa che gli scheletri è sempre meglio tenerli nell’armadio (motivo per il quale io non ne posso avere perchè al massimo dovrei ficcarli tutti dentro guscio ma hey, mica è Halloween 365 giorni all’anno!) Infatti Berlusconi oggi ha detto ai suoi “basta”. Anche perchè a furia di dover leggere agenzie stampa con le varie dichiarazioni non ha tempo per rimuginare su quanto tutti ce l’hanno con lui da quando è sceso in politica… (motivo per il quale adesso le dichiarazioni le fa la Pascale!) Però visto che sono le acque agitate interne da cercare di placare, Brunetta a Che tempo che fa la frecciatina a Fazio l’ha pure potuta lanciare. Del resto Fabio l’ha un po’ provocato: ma a uno di Venezia vai a parlare di Alitalia? Ma parlerai di Grandi Navi! E’ come se a me parlassero di uccellini di carta invece che di barchette: e non sono mica al governo degli origami io! (Che poi neanche Brunetta fosse nello stesso partito di Lupi…) Il problema è che Berlusconi è talmente intento a cuocere nel suo brodo che si è dimenticato di allargare in modo tentacolare l’alt ai commenti e così Balo è stato libero di postare in Twitter l’affermazione più “balotesca” con cui se ne potesse uscire: ma che non gli piace il rosa che se la prende con la Gazzetta? Comunque secondo me dopo quello che ha passato sta settimana era ridotto al cartoccio e non ha capito bene: ha pure postato la foto a testa in giù da quanto stava sottosopra! Io lo posso capire perchè certe notti mi cullo talmente tanto in guscio mentre contro i delfini che saltano l’ostacolo per prender sonno, che la mattina sono ancora con gli occhi di fuori e un po’ di mal di mare. E ogni volta capita che poi Scoglio mi fa qualche domanda che non capisco da quanto mi è traballato il cervello che finisco per rispondere alla cannolicchio. E quando lo vedo sgranare gli occhio… per tutte le forchettone di Tritone, quanto vorrei avere un biberon che mi salvi!

cozza-news-biberon

Cozza vs Crozza: 1-0!

L’avete mai vista una balena nascosta dietro la barriera corallina? Nenach’io! E non è tipo la storia dell’elefante che non si nota perchè è un campione a nascondino. E’ che Whally sghignazza come una pazza pensando che è la volta buona che riesce a vincere la Conchiglia Cup e si fa uscire gli spruzzetti dalla schiena. Tana per lei! Ce n’era solo una di balena che sembrava un Pesce Camaleonte tanto era brava. Solo che poi s’è mangiata Geppetto e quello le faceva falò nella pancia pensando che lo sfiatatoio fosse una canna fumaria: come fai a confonderti se ti traini addosso un comignolo? Insomma, oggi ho avuto una giornata da sudare più una fetta di melanzana sotto sale. Dovevo fare una prima selezione per la Nazionale Italo-Mediterranea e ora che i pesci sushi hanno appoggiato la proposta giapponese di introdurre nascondino alle Olimpiadi devo scovare anche i membri di quella squadra. Io metterei tre cannolicchi, tre pesci roccia e qualche dentice occhione che con quella vista vede pure attraverso gli scogli. Però dicono che le squadre devono essere equilibrate e quelli del Polo son per lo più pesi medi e massimi, quindi devo variare un po’. Insomma, all’ora di tramonto ero lessa e volevo andare a farmi un massaggio di olio di limone per sciogliere un po’ i muscoli del musetto (stateci voi tutto il giorno a soffiare un pesce fischietto!) E’ che la Spa ha riaperto la sezione scolastica così mi son trovata obbligata a farmi fare il ciuffo dai granchietti apprendisti. Morale: le rughe erano tutte belle distese (i calamari non se ne lasciano sfuggire una, hanno proprio tentacoli per ste cose) ma in testa avevo una specie di antenna ricoperta di gel d’alga che mi si poteva usare come freccetta in un torneo. Scoglio appena mi ha visto (a parte farsi venire i crampi a furia di ridere) mi ha piazzata in testa perchè ha detto che così la tv si vedeva meglio e non mi sono più potuta muovere. Fortuna che ha preparato gli spiedini d’alga e pomodorini di mare, almeno non son rotolata giù dalla fame. Fatto sta che mi son dovuta seguire il suo zapping invece che starmene a prendere la tintarella di luna. Non mi ha neanche fatto vedere la partita dell’Italia perchè è in sciopero-calcio da quando Higuain gli ha ferito il cugino con un tuffo mal riuscito (io ho ancora un dubbio: ma se un calciatore mette un piede in fallo, c’è da fidarsi poi in caso di rigore?) Comunque, sguazza e risguazza tra i canali, abbiam cozzato su Crozza! Ammetto che lui ha quella “r” in più rispetto a me, ti cambia la vita, però mi son presa una soddisfazione sul bipede della satira televisiva: l’ho fregato sul tempo! Ha fatto il riassunto di quello che è successo quest’estate perchè in effetti l’hanno mandato in ferie troppo presto (ma io l’avevo detto che i comici si rodevano come pannocchiette di mare che le trasmissioni terminavano prima del processo a Berlusconi!) e alla fine ha pure dovuto chiedere la grazia per Berlusconi: e per forza, adesso deve recuperare la vasca di vantaggio che mi son presa! Non preouccuparti Maurizio: per gli altri processi ti ha aspettato!

cozza-news-crozza

Se rinasco… voglio essere Travaglio!

Ci risiamo! La Disney lancia sul mercato Dvd e Blu Ray de La Sirenetta e Ariel si fa spuntare di nuovo le gambe. E chi se la deve trainare? Indovinate un po’, proprio io! Il Grande Tritone ha deciso che il granchio Sebastian non era troppo aggiornato su quello che combinate voi bipedi così ha optato per un cambio della guardia. Questo è quello che capita quando hai più impegni che guscio: te ne danno ancora. E come me la gestisco? Quella sguscia più rapida del massaggiatore che si è intrufolato in campo e ha parato un gol prima di darsi alla fuga! Io ho provato a spiegarlo: non è che sia fondamentalissimo non essersi persi neanche un episodio, tanto bene o male la situazione è quella che conosceva pure Granchio: fa nulla se va all’indietro, voi bipedi sempre di Berlusconi parlate ormai da 20 anni! Peggio che seguire una soap-opera: ti aspetti sempre il colpo di scena ma non arriva mai, resti a galleggiare tipo una boa bene ancorata: sempre ferma sul posto! Tipo oggi mi son seguita tutta la diretta della Giunta delle Elezioni e delle Immunità del Senato aspettando il voto… che forse arriverà domani. E ammetto che ammiro i pentastellati che a un certo punto hanno cinguettato che Augello stava “leggendo in maniera molto lenta la relazione” ma loro restavano belli svegli… Fortuna che non ha fatto tipo rumore della risacca oppure bisognava augurare a tutti sogni di ri-elezione. (Non so a voi ma a me fa tipo effetto ipnotico l’onda che continua a frusciare: se non ci pensa Scoglio a urlare “emergenza Cozza, emergenza Cozza” non mi accorgo neanche dell’acqua alta e mi affogo da sola!) Il problema di fare la Cozza-Balia ad Ariel è che è fissata con i principi. Valle a spiegare che quelli reali sono già stati tutti presi. Neanche con i segnali di bolle riesci a infilarglielo in quel testa di corallo che si ritrova! E poi ormai non c’è più nessuno che sogna una testa coronata, al massimo un tronista. Se no va bene un re della rete: che governi un regno o una palla in campo fa uguale. Fa nulla se poi confondono i ruoli e fanno i “belli addormentati” tipo Balo che ha bucato l’appuntamento con la Kyenge… Ammesso che questo concetto riesca a trapassare le sue 50 sfumature di rosso, resta il fatto che ogni volta che arriva il “E vissero per sempre felici e contenti” si emoziona talmente tanto che va tutta in brodo di tartaruga e non controlla mai se c’è il secondo capitolo della trilogia… E chi glielo spiega che questi hanno gli innamoramenti facili? Basta, ho deciso, se rinasco voglio essere come Travaglio e poter dire anch’io “me ne vado”! Poi magari resto pure (come lui), ma intanto per qualche minuto ho lasciato qualcun altro a gestirsi lei e le sfuriate di Grande Capo Tridentato: credetemi, quando le cose non vanno come vuole lui è una tempesta perfetta assicurata! Ecco, solo al pensiero di quello che accadrà mi si è aggrovigliato ciuffo!

cozza-news-disney

Perchè ogni cosa ha due facce… solo che quella con la marmellata finisce sempre sotto

Voi bipedi, per qualche strano motivo che mi sguscia via, avete la passione per le notizie pessime. Fateci caso. Più son disastrose più interessano. Se v’imbattete in qualcosa di positivo balzate oltre oppure fate di tutto per trovare qualcosa su cui polemizzare… Insomma, non il massimo della gioia. Pure adesso che avete scoperto che si sono moltiplicate le aragoste. Invece di pensare tante belle chele nuove iniziate a disperarvi per l’effetto serra e perchè crolleranno i prezzi. Ma io dico: ma perchè far crollare i prezzi? Lasciatele qui dove stanno che son belle comode, alla giusta temperatura e ce la spassiamo un mondo! Neanche si tuffassero loro spontaneamente in una pentola bollente! Non è che se io sono in cima a uno scoglio e mi voglio tuffare inizio a pensare: se fossi da un’altra parte ci sarebbe l’acqua inquinata e non potrei farlo perchè mi si arruginirebbe il guscio… Insomma, godetevi il momento ogni tanto! Che poi ci pensano già i politici a rovinarvi la giornata, non vi basta? Ma invece di mangiarle, perchè non le assumete? Sono a bassisimo consumo e non conosco nessuno meglio di loro per la vigilanza. Qui ai baby-pesci irrequieti basta dire: “Guarda che chiamo l’aragosta” e in dieci minuti hanno spazzolato il cespuglio d’alghe, lucidato il corallo e raccolto tutte le conchiglie che hanno lasciato in giro. Bello un oceano! Immaginatele al Parlamento… appena uno pensa di alzare la voce peggio che in pescheria ne arriva una e pizzica l’alluce… sicuro non ci riprova! (Forse non vi van bene perchè son rosse? Lo sappiamo che non tutti van molto d’accordo con questo colore…) Per qualcosa di più incisivo… bisognerebbe chiamare i pacu, ma forse son troppo estremi. Poi corri il rischio di passare per sessista perchè attaccano i maschi. Ma non è colpa loro! In fin dei conti una pietanza preferita ce l’hanno tutti… Che poi non si capisce perchè si debba lanciare l’allarme perchè ci sono dei pesci che s’attaccano ai testicoli… quando a volte a farvi del male ci pensate da soli! Pensate solo a quell’uomo che è finito in ospedale per aver fatto sesso focoso con la moglie! Sempre doloroso è! Ok, forse prima si era anche divertito, ma in fin dei conti anche uno che sta in spiaggia non se la passa poi così male… Insomma, capisco che non tutte le ostriche possono avere la perla… ma voi non ne trovate una! Basta pensare a quel palazzo di 47 piani senza ascensore… una piccola dimenticanza, che sarà mai? Qui abbiam fatto la petizione per mandarci i tritoni, all’ultimo piano proprio! Sai come si sarebbero rimessi in forma? Ma voi pensate quanto sarebbe più piacevole la giornata se con quei giornalacci pieni di sciagure ci faceste delle barchette e navigaste tra le belle notizie! Ma senza chiudervi a riccio di mare che come lo pigli lo pigli, sempre ti pungi! E non pensiate che qui da noi non si sappia perchè per tutte le meduse appiccicate agli scogli Balo si sia fatto male oggi! Ha mostrato la villa dove vive e in molti è stato come tuffarsi con la bocca aperta… Poi hanno tossicchiato fuori l’invidia… Ma suvvia! Che poi quando segna con la Nazionale siam tutti contenti! (In campionato magari meno però… c’è ci vuoi fare! Pure il mio guscio ha due lati!)

cozza-news-aragosta

Avanti con questa politica… finiamo tutti fritti!

Oggi ho tutto il ciuffo arruffato dalla preoccupazione. Non è che noi ce ne stiamo tutte serene a dondolare e le cose ci scivolino addosso come un’anguilla distratta… Insomma, se adesso sembra equiparino camper e roulotte alle case, qui ci spaventiamo: e se domani si svegliano e decidono che anche sul guscio si pagano le tasse? E varrebbe solo per i molluschi o anche per i crostacei? Insomma, abbiamo avuto una lunga riunione. Fortuna che poi si avvicinava ora di cena e abbiamo interrotto per paura che al grande squalo venisse un certo languorino… Già il rappresentante dei tritoni stava ad affilare il suo forchettone… In effetti iniziavamo ad essere anche un po’ stanchi degli schamazzi all’esterno della Grande Conchiglia: c’erano i pesci trombetta che provavano gli acuti. Dovete sapere che quando c’è una partita di calcio sono sempre in prima linea. Voi direte “Ok, ma al momento ci sono solo delle amichevoli…” Noi abbiamo provato a spiegarglielo. Però un gabbiano che prima di passare a fare un saluto ha sorvolato Milano ha raccontato che c’erano in giro i manifesti di Forza Italia… e si sono confusi! Vaglielo a spiegare che erano per Berlusconi che ritorna sui suoi passi e non d’incoraggiamento per la Nazionale! Le sardine a furia di tentare di farglielo entrare in testa alla fine erano talmente esauste che se ne sono andate a marinare un po’ in un letto di cipolle! Pure il pesce martello c’ha provato. Solo che lui non è molto paziente e ha iniziato a sferrar colpi. Vi lascio immaginare! Appena uno lo vedeva avvicinarsi si tuffava nella sabbia, martellone si avventava su un altro e il primo sbucava fuori e… PEEEEEEEEEEEEE! E tutto questo perchè praticamente voi bipedi pensate già alla nuova campagna elettorale. Che qui il ragionamento è liscio come un mare piatto e solo Letta sembra non accorgersene. Il centrodestra tra un po’ dice che o l’abolizione dell’Imu o la riforma della giustizia non è stata fatta, i patti non erano questi quindi il governo salta. E via con le nuove elezioni (e intanto si pesca nei portafogli dei soliti noti che pagheranno tutto il possibile e un po’ di più perchè… no governo, no party per chi sperava di salvarsi dalle mazzate autunnali). E in campagna elettorale diranno pure: “Noi volevamo fare tante cose ma il centrosinistra era intento a raccogliere acqua con le mani quindi niente. Gli irresponsabili sono loro!” E lo spot elettorale ce l’hanno pronto. Il Pd per allora già tanto se avrà sciolto questo enorme enigma del “leadership equivale a premiership?” mentre gli elettori del M5S saranno intenti in una colletta per un apriscatole nuovo per Grillo. (Noi intanto siamo dispiaciuti per le povere alici che sono ancora rinchiuse: aveva detto che una volta entrato apriva la lattina ma quelle se ne stanno ancora a macerare nell’olio…) Voi pensere: ok, ma finita la riunione però ti sei rilassata! Magari! Faccio in tempo ad arrivare da scoglio che mi arriva Chiccozza a mostrarmi il suo secchiello nuovo tutto tempestato di madreperla (mica ha quel nome per niente, bascula solo per boutique!) Aveva il ciuffo più in aria del mio per quello che è successo a Oprah quando ha provato a comprare una borsa. Dice che ora la gente si lamenta perchè appena succede qualcosa subito si parla di razzismo. Ma lo vedete che siete prevenuti? Pensateci solo un attimo. Passa una donna. Un uomo urla “Ah fata!” Tutti gli altri si voltano a guardarla e fischiano… Se incrociano una cozza… nè urli nè fischi… Neanche se è un gran bel guscio di cozza! Ma per farsi notare che si deve fare? Bere una Red Bull???

cozza-news-imu