Temo i politici… anche quando portano doni!

Non sappiamo se essere contenti o no. Il violino del direttore d’orchestra del Titanic è stato messo all’asta e venduto a una cifra record. Qui l’unica cosa che ci auguriamo è che lo trattino bene. A noi subacquei la musica piace, magari le ninne nanne del mare in bonaccia sono un po’ soporifere (motivo per il quale sembriamo tutti belli rilassati… è effetto camomilla all’ennesima potenza in realtà!) però ci troviamo bene. Insomma, se lo lasciavate ai cannolicchi flautisti lo trattavamo bene. (Sì, lo so, voi avete i mastri liutai, ma i cannolicchi esperti di strumenti sono soliti accordarli dopo aver soffiato nel loro guscio per controllar la nota, quindi noi abbiam i mastri flautisti. E che ci volete fare? In fin dei conti mica li mandiamo a spasso da voi a raccattar mini bipedi come faceva il musicista de Il flauto magico!) Insomma, sulla terra ferma il povero violino era finito dimenticato in una soffitta, sapete qui quanti concerti al chiar di luna avremmo fatto??? Questo per dire che a respirar fuori dall’acqua le priorità cambiano. E anche il modo di percepire le cose. Che ne so. Se c’è un falò su una spiaggia, una pentola e degli spaghetti, a me si accende una lampadina in testa che mi fa dire: attenzione, pericolo! E via! Chi mi rivede? Ecco, da voi è proprio dalla notte dei tempi che appena uno prova ad avvisare non ci fate caso. Ma in generale: alla prima affermazione partono gli Yeeeeee e i Buuuuu. Dai tempi di Laocoonte proprio. Cioè, uno dice: “Temo i Greci anche quando portano i doni” e gli altri rispondono allegramente: ok, beviti un Martini altrimenti no party (sì, lo so, voi la conoscevate in modo un po’ diverso, ma quella era la riscrittura successiva: non c’è ancora Clooney a far da testimonial e non volevano precorrere i tempi. Diciamo che si adattavano meglio i serpenti, anche perchè erano lungimiranti: ve lo immaginate che macello poi far statue con la bottiglia in mano?) Comunque, quella è una frase da ricordare. Avrebbe fatto bene a farsi un post-it pure Biancaneve, ma stava tutto il tempo a chiacchierare con gli usignoli e quelli si sa che sono un po’ volatili come memoria… Ecco, comunque, se un politico porta “in dono” la promessa di un aumento in busta paga, io fossi in voi un po’ le antenne le rizzerei. Anche perchè, diciamocelo: Letta è tutto fiero della nuova Legge, ok? Che non piaceva per nulla a Fassina. Ora si son parlati e il premier se ne salta fuori con “avanti pancia a terra“. Ehhh??? (Qui stiamo tutti con gli occhi stile pesce lesso da allora anche se siamo gusciati) Ma che vuol dire? Cioè, qui ognuno dà la sua opinione. Ovviamente le prime a prender la parola son state le anguille, che quando si parla di pancia a terra son sempre presenti. Per loro infatti significa che il programma del governo è quello di strisciare serenamente. Poi abbiam avuto i Pesci Angelo che sono i teologi del gruppo e han subito iniziato a disquisire che essendo sulla terra ferma allora è più giusto parlare di serpenti (che appunto, portano doni, e portano pure la mela… ma essendo politici italiani c’è da aspettarsi il bruco dentro, così, giusto per effetto sorpresa) Stranamente ha detto la sua anche il grande squalo bianco, che a sua volta ha un pensiero fisso. Dice che Letta è appena tornato dagli Usa quindi sicuro ha in testa i Marines… quindi andiamo in guerra? Beh, tanto pacifisti no, che pure con sta fissa degli F-35… Alla fine son riuscita a conoscere anche l’opinione di pesce mormora (ovviamente ci vuole un po’ per sentirla quando c’è baraonda, ma mica si chiama così perhè se ne va in giro a urlare!) Comunque, secondo lei è un modo per dire che si tengon bassi e cercan di passare inosservati che qui la Merkel tra un po’ frusta tutti quelli che non vivono un’esistenza di penitenza mista a dolore e con una spruzzata di noia (lei la chiama austerity, giusto per praticità) Io pure ho la mia idea. Visto che si chiama Legge di Stabilità, per evitare capitomboli (che stonerebbero più di me quando mi diletto negli acuti) uno sta direttamente steso e ha risolto il problema… Beh, certo, almeno finchè non incontra una buca!

cozza-news-serpente

Ma con la nuova Legge… stiamo stabilmente in alto mare?

Oggi all’alba me ne stavo a far quattro chiacchiere con due nuvolette che bighellonavano in cielo (lo so che avete la fissa per la meteorologia: devo mettere i doposcii o posso usare i tacchi? Posso fare a meno di truccarmi che tanto ho gli occhiali da sole o devo mettere il mascara waterproof? E così via…) Io preferisco chiedere direttamente a loro, tanto se avete un po’ di pazienza vi dicono se han in programma un rain party sopra il vostro ciuffo o se fan i batuffolini bianchi di cotone per ripulire la volta celeste dallo smog. Più che altro ero interessata per capire un po’ se dovevo lucidare il binocolo di Scoglio per guardar l’eclissi di luna questo week-end oppure non serviva che ci si metton loro in prima fila e coprono la visuale. Insomma, me ne stavo cozzinamente carina a segnarmi i giorni di doccia quando passa la mia amica Scoppiatrice. Lei come tutte le pannocchie di mare ha qualche problema di gestione della rabbia. Mica ho capito perchè abbiano tendenzialmente sempre la marea storta, fatto sta che son simpatiche ma bisogna prenderle con le pinze, infatti l’unca che conosco che riesce a gestirla senza problemi è Señorita Aragosta! Però devo ammettere che è pure divertente farla arrabbiare: prima si surriscalda e sembra un peperone, poi esplode proprio stile pop-corn (mica sono le nostre addette ai fuochi d’artificio per nulla: Hulk mica li aveva sti effetti speciali!) Insomma, lei stava tornando dal fare la sua seduta di galleggiamento rilassante (polipetto massaggino dice che è un vero toccasana per loro, contano le stelle e ondeggiano per decontrarre le scaglie di guscio loro prima di tornare nelle loro tane: secondo me se prendessero più sole farebbero un carico di buonumore ma che vi posso dire?) e mi è venuta un’idea che secondo me mi è passata per osmosi dalla mia testa di roccia preferita tant’è geniale. Ma perchè non farlo fare anche ai bipedi? Che vero loro non si trasformano, al massimo diventano un po’ tinta melanzana in faccia, però poi sbottare sbottano. Ma così, giusto anche per usare i social in modo diverso. Altrimenti qui bisogna cambiar nome ai siti. Tipo “sfogo network” o “urla di gruppo”. Che magari molti han anche ragione, ma urlano talmente tanto che spaccano i timpani e nessuno li sente più. Poi se la prendono da pazzi. Oggi ad esempio Andrea Agnelli ha dato il suo personale benvenuto a Thohir in Italia ironizzando sugli scudetti cartone dell’Inter… Non l’avesse mai fatto! Putiferio! Come se i nerazzurri non dicessero mai nulla della Juve. Che poi qui si parla d’intere stagioni fa… come se io me la prendessi con un dattero di mare ripensando all’antichissima guerra dei 20 gusci… (ma che pensate! era un campionato che organizzavamo una volta tra conchigliati! poi hanno voluto prenderci parte anche i pinnati e abbiam dovuto cambiar nome) Comunque, alla fine se leggi tutti i commenti vedi che praticamente fan copia-incolla. Tipo che uno ha detto una cosa e parafrasando un po’ lo citano. E in questo devo ammettere che il M5S è stato di parola: i grillini hanno sempre detto che avrebbero portato in aula i cittadini (quelli con la “c” minuscola, che quella maiuscola ce l’hanno loro: la dimostrazione di come si gonfia l’ego appena uno si aggiudica una poltrona!) Infatti adesso non usano neanche più la testa loro, fan le citazioni. Per andar sul sicuro però prendono a modello Fo, che un Nobel ci sta bene, siamo anche nel periodo giusto… E sono pure onesti: perchè nessuno metta in discussione il fatto fan pure sentire le registrazioni in Aula! A questo punto però mi viene una domanda: ma allora pensano che l’italiano medio abbia la testa di Dario Fo? Perchè non si capisce come mai allora poi non riescano a inventarsi qualcosa di nuovo. Cioè, non nomi nuovi alla stessa storia: “ora pesco allegramente in tasca tua”… Dico qualcosa per evitare il solito andazzo. Ma la Legge di Stabilità non sembra anche a voi un castello di sabbia? A parte il fatto che sia destinata a collassare inevitabilmente su se stessa, ma che per erigere quello che voglion loro inevitabilmente devono scavare una buca da qualche parte… Ops, devo stare attenta a dove basculo: non vorrei finirci dentro! Insomma, per essere chiari… siamo stabilmente in alto mare!

cozza-news-facebook

Ma TRISE, è TRISTE senza T?

Certo che questa cosa della TRISE suona davvero male. Peggio di quando cammini sulla spiaggia e trovi una di quelle conchiglie che ti fan assistere in diretta a qualche litigio … Sospetto non lo sappiate, ma quelle che voi pensiate siano fatte apposta per far ascoltare a voi il rumore del mare, in realtà sono le nostre ricetrasmittenti (mica potevamo fare una scatoletta nera, non si confonde nel panorama!) e a seconda di quella che beccate seguite in diretta una qualche conversazione. Ovviamente le stazioni da cui trasmettono sono definite. Non è che qui abbiamo un Grande Tritone come Zuckerberg che infiocina i fatti nostri e se li rivende… In genere prendiam alcune grotte e le adattiamo a sala conchi-grafica. Poi a seconda dell’onda che tira andiamo a registrar qualcosa. In genere vi va bene perchè ci vanno le sirene (loro adorano mettersi quelle cuffiette in testa e andar giù di canzoni, per me non c’è nulla di più scomodo perchè su guscio scivolano ovunque e mi ritrovo sempre un’estremità in un occhio. Ogni volta che Sco’ mi vede con uno arrossato capisce subito dove sono stata…) Ecco, fatto sta che quando due triglie litigano in genere trasmettono tutto perchè poi vogliono capire chi delle due ha ragione. E se le ascoltate stridono tantissimo… Ecco, questa TRISE mi suona peggio di così. Ma peggio pure del sibilo di pesce ventosa quando non si vuol staccare da uno specchio d’acqua e fa tutto il risucchio… Una cosa mi è chiara: i politici di matematica ne capiscono zero, ma di vasi comunicanti tantissimo: pesca pesca pesca ancora da un lato che fuoriesce dall’altro! Infatti giocano a squalo mangiatutto con i soldi altrui nel mare generale e poi li sputacchiano fuori nei laghetti privatissimi loro. E’ che poi non si mettono mai a provare a fregare le uova a qualche pesce martello esempio, perchè lo sanno che quello picchia forte poi. Vanno dai branchetti di pensionati o “speriamo che io mi pensiono“, da quelli della pubblica amministrazione (e si parla anche qui dei pesci rossi innocenti che hanno già mangime contatissimo) e così via… E poi? E poi danno ad Alitalia… Sta a vedere che non hanno ancora capito che i desideri si esprimono quando cade una stella, no quando si schianta una compagnia! Ma pure alla Rai… qui si parla di cifre assurde a Fazio e Crozza… e ok, possono pure dire che loro fanno guadagnare l’azienda. Ma calare solo un pochetto? Tipo quello che resta lo usi per mandare a scuola di recitazione gli attori delle mini serie? Comunque adesso a furia di polemiche sembra che Crozza salti con la Rai… ogni tanto capita anche che i produttori ascoltino il pubblico (ogni molto tanto, tipo quando sentono le urla da vicino e non 20mila lege sotto i mari) Infatti pure l’Universal adesso cambia il protagonista di 50 Sfumature di Grigio… la maggior parte dei fan della saga infatti chiedono Ian Somerhalder. Che poi è il vampiro di The Vampire Diaries. Non c’è niente da fare: passati anni dai libri della Meyer, ma i succhiasangue vanno ancora di moda… E non è che uno si meraviglia troppo: meglio loro dei succhiasoldi! Almeno non ti riducono a zombies!

cozza-news-trise