Cozza vs Crozza: 1-0!

L’avete mai vista una balena nascosta dietro la barriera corallina? Nenach’io! E non è tipo la storia dell’elefante che non si nota perchè è un campione a nascondino. E’ che Whally sghignazza come una pazza pensando che è la volta buona che riesce a vincere la Conchiglia Cup e si fa uscire gli spruzzetti dalla schiena. Tana per lei! Ce n’era solo una di balena che sembrava un Pesce Camaleonte tanto era brava. Solo che poi s’è mangiata Geppetto e quello le faceva falò nella pancia pensando che lo sfiatatoio fosse una canna fumaria: come fai a confonderti se ti traini addosso un comignolo? Insomma, oggi ho avuto una giornata da sudare più una fetta di melanzana sotto sale. Dovevo fare una prima selezione per la Nazionale Italo-Mediterranea e ora che i pesci sushi hanno appoggiato la proposta giapponese di introdurre nascondino alle Olimpiadi devo scovare anche i membri di quella squadra. Io metterei tre cannolicchi, tre pesci roccia e qualche dentice occhione che con quella vista vede pure attraverso gli scogli. Però dicono che le squadre devono essere equilibrate e quelli del Polo son per lo più pesi medi e massimi, quindi devo variare un po’. Insomma, all’ora di tramonto ero lessa e volevo andare a farmi un massaggio di olio di limone per sciogliere un po’ i muscoli del musetto (stateci voi tutto il giorno a soffiare un pesce fischietto!) E’ che la Spa ha riaperto la sezione scolastica così mi son trovata obbligata a farmi fare il ciuffo dai granchietti apprendisti. Morale: le rughe erano tutte belle distese (i calamari non se ne lasciano sfuggire una, hanno proprio tentacoli per ste cose) ma in testa avevo una specie di antenna ricoperta di gel d’alga che mi si poteva usare come freccetta in un torneo. Scoglio appena mi ha visto (a parte farsi venire i crampi a furia di ridere) mi ha piazzata in testa perchè ha detto che così la tv si vedeva meglio e non mi sono più potuta muovere. Fortuna che ha preparato gli spiedini d’alga e pomodorini di mare, almeno non son rotolata giù dalla fame. Fatto sta che mi son dovuta seguire il suo zapping invece che starmene a prendere la tintarella di luna. Non mi ha neanche fatto vedere la partita dell’Italia perchè è in sciopero-calcio da quando Higuain gli ha ferito il cugino con un tuffo mal riuscito (io ho ancora un dubbio: ma se un calciatore mette un piede in fallo, c’è da fidarsi poi in caso di rigore?) Comunque, sguazza e risguazza tra i canali, abbiam cozzato su Crozza! Ammetto che lui ha quella “r” in più rispetto a me, ti cambia la vita, però mi son presa una soddisfazione sul bipede della satira televisiva: l’ho fregato sul tempo! Ha fatto il riassunto di quello che è successo quest’estate perchè in effetti l’hanno mandato in ferie troppo presto (ma io l’avevo detto che i comici si rodevano come pannocchiette di mare che le trasmissioni terminavano prima del processo a Berlusconi!) e alla fine ha pure dovuto chiedere la grazia per Berlusconi: e per forza, adesso deve recuperare la vasca di vantaggio che mi son presa! Non preouccuparti Maurizio: per gli altri processi ti ha aspettato!

cozza-news-crozza

In Italia non si riforma nulla… tranne quello che già funziona!

Estate. Caldo. Fuga dalle città. La gente si riversa sulle spiagge, fosse anche solo in pausa pranzo, e le metropoli si svuotano. Anche perchè se non tutti partono, è comunque vero che le ferie si fanno, magari girovagando in un centro commerciale giusto per stare al fresco. E visto che sdraio e ombrelloni conquistano i nostri territori… ad alcuni di noi che resta da fare? O ne approfittiamo per visitare le vostre città (visto che siete rimasti in pochi è più facile passare inosservati) oppure andiamo verso il largo per starcene tranquilli. Sempre che non vi mettiate a fare il gioco aperitivo in spiaggia, allora stiamo vicine alla riva per goderci lo spettacolo dei bipedi che, liberi da cravatte e scarpe strette, fanno le cose più assurde (ok, lo ammetto, con la massima indifferenza racimoliamo pure un po’ di patatine, se no che aperitivo è?) Oggi i delfini se ne sono andati in gita a Roma, giusto per lanciare una monetina nella Fontana di Trevi (non lo fanno mai se li guardate, altrimenti poi iniziate a chiedere dove hanno le tasche per tenere la monetina e li distraete dal desiderio.) Ci sono andati in compagnia degli amici della Lav e di Marevivo, così oltre a farsi una gita hanno manifestato pure per i diritti dei delfini. Perchè noi siamo molto attenti a questi temi. Infatti sappiamo che pure voi avete bisogno di sgranchirvi le gambe e i granchi non vi mordono ogni volta che vi vedono. Che poi non mi è chiara questa cosa. Succede il finimondo se scoprite che il vostro partner vi legge gli sms, apriti Mar Rosso con la storia delle intercettazioni, non sopportate di farvi vedere in giro spettinati o struccati… e poi fate i guardoni appena vi capita di finire in un acquario. Voglio dire, ma che concetto di privacy avete? Pensate come vi sentireste se vi tirassero dietro un pesce e poi in centinaia fossero pronti ad applaudire appena deglutite. Ma è più traumatizzante che usare per la prima volta il vasino con i genitori che fanno il tifo per te! Comunque, era troppo caldo per i miei gusti così me ne sono andata a trovare Dusty il delfino. Poveretto. Era tutto mogio mogio. Aveva bisogno di distrarsi un po’. Dovete sapere che i delfini sono tanto estrosi quanto pazienti. Vorrei proprio vedere se voi andate a farvi una passeggiata e tutti quelli che passano vi danno delle pacche sulla testa se prima o poi non vi stancate. Ecco, questi pescioloni non solo le sopportano perchè sanno che a voi fa piacere, ma cercano di giocare con voi in tutti i modi. Dusty poi è estremamente amichevole, se incontrasse la strega di Ariel le chiederebbe di dargli due braccia solo per poter stringere la mano a tutti (in effetti quando voi dormite pensa a una carriera politica)… ma al momento ha solo pinne e coda quindi si deve accontentare di spinnarvi. Il problema è che voi siete maliziosi quindi appena uno si spinge un po’ oltre ecco che ti appare il titolo: “delfino attacca donna“. E che? Pensate che abbia una personalità dissociata e creda di essere uno squalo all’ora di pranzo? E’ che voi siete maliziosi. Come oggi che Berlusconi ha mandato l’ultimatum: o la riforma della giustizia o al voto! Tutti a pensar male, convinti che stesse facendo i suoi interessi.. ma lui è solo preoccupato perchè c’è da risolvere la situazione carceraria, parlava dello svuota-carceri! (Almeno mastro storione spiegato così, poi gli si è un po’ allungata la coda però hey, mica fa pinocchio di cognome!)  Comunque, Dusty si sente in colpa perchè voleva salutare e invece ha fatto male a una donna. Assolutamente non intenzionatamente! Per farsi perdonare aveva pensato di mandare in dono una scatola di plancton glacèe (credetemi, cioccolata e gelato sono nulla al confronto… e non ti fa neanche venire i brufoli!) però gli si è aperta mentre saltava verso riva e ora è un po’ troppo salato… Così che ha pensato di fare? Si è nascosto in una caravella abbandonata. Io gli ho spiegato che mica deve vergognarsi e nascondersi. Voglio dire, se tra i bipedi dopo una condanna si fa un videomessaggio per farsi passare per salvatore della patria… lui al massimo può passare il link del video alla nazionale delfini. Se dimostra di aver anche mira, con quel destro non c’è portiere che può contenerlo! Nel caso contrario… vista la potenza, lo ingaggio io per quando devo portare al pascolo i cavallucci! cozza-news-delfini