Se Letta intravede Manhattan… io mi faccio quattro chiacchiere con Allen!

Premesso che io dichiaro a tutte le onde che passano che mi piace perdermi per scoprire cose nuove (che a volte è carina come cosa, poi se in effetti devi arrivare da qualche parte non è il massimo) solo perchè faccio fatica ad orientarmi pure dentro guscio, io la geografia bipede non la capisco. Mi sfugge qualcosa. E non sono un asso neanche con le equazioni (a me fate contare i granellini di sabbia ma pochi per volta, se no mi distraggo che mi vien voglia di giocare con gli stampini!) Ecco, detto questo (poi non dite che devo esser sballottata come una lattina solo per sgasarmi un po’: con tutte le premesse che faccio sto cercando di capire di che sono esperta a parte sparar cozzinate e intrecciare i capelli delle bambole così poi Bersani può star “qui qui qui a pettinarle”) dove sbaglio se affermo che Berlsuconi ne saprà zero di storia, ma Letta ne sa meno di geografia? Cioè, io di quella bipede di certo non sono esperta, però qualcosa mi ricordo di bassipiani oceanici e autostrade acquose (le chiamate fiumi voi se non sbaglio) da quando ero un baby-cozza che sedeva sugli scoglietti di scuola con la sua fedele seppiolina prendi-appunti accanto (io dettavo e lei sputacchiava inchiostro, che io tutt’oggi è più facile che me lo spruzzi sul guscio piuttosto che sulla pergamena d’alghe: quella ha 50 sfumature di verde, mi spiace macchiarla, invece sul mio tubino non si nota!). E quello che so per certo, visto che da piccola quando andavo alle riunioni dei mollu-scout me lo ripetevano sempre, è che noi qui abbiam molto più spazio da esplorare di voi possessori di polmoni. Quindi: l’Atlantico, per usare una terminologia appropriata, è un Oceano di spazio. Se io parto da un luogo, trasvolo sta distesa infinita e atterro al primo aeroporto che trovo, significa che quando sono in vista della torretta dei piloti ci sono. Giusto o da sgusciare? Allora, che cannolicchio dice adesso Letta? “Stiamo facendo la trasvolata dell’Atlantico e già si vedono i grattacieli di Manhattan”. L’atterraggio – prosegue – è previsto “per la fine del 2014, con le tasse che scendono, la crescita che c’è e i primi segnali dalla lotta alla disoccupazione”. Ma se è partito ad aprile con il giuramento, e già vede Manhattan, ci mette più tempo a trovar parcheggio in pista che a farsi il viaggio? No, perchè se è così io soffrirò pure un po’ il mal d’aria che non è il mio elemento, ma meglio cambiar pilota subito! E io capisco pure la teoria dei piccoli passi (cioè, penso sia tipo quando io fischietto in spiaggia e bascolo lentamente per evitare di faticare troppo in qualche attività, ma qui stanno giocando a statue di sale e neanche si sono imbattuti in Medusa! Cioè, ma son presi talmente male che Babbo Natale quest’estate li ha avvisati che tutti gli elfi del mondo non potevano creare le leggi di cui avevano bisogno loro entro l’anno e bisogna aspettarne un altro? (Coniglio Pasquale io l’ho visto: si era spacciato per Bianconiglio ed è schizzato via quando gli han chiesto se poteva metterle dentro l’uovo e portarle in Parlamento: là c’è la Pitonessa: ma quando lo vedi?) Io la metafora comunque proprio non me la spiego, sempre che non abbia la vista da falco lui e si sia confuso di partito: tipo che se votano la decadenza fa cadere il governo lui senza che ci si metta in mezzo l’altra metà delle larghe intese. Così poi può andar in giro pure lui a dire che non è colpa sua. Comunque i toni sono proprio quelli di Berlsuconi: promesse a raffica e fantasie irrealizzabili. Cioè, certe vette d’utopia non le tocco neanch’io quando gioco a farmi sparare in aria dalla fontanella di madam La Balenienne! Comunque ora che mi fa pure l’esempio del volo io un dubbio ce l’ho: rapace sì… ma mica aquila!

cozza-news-manhattan

Se volete girateci attorno… basta che non facciate i gamberi!

Voglio essere totalmente onesta con voi: un mare di volte, quando i bipedi fanno qualche dichiarazione, ho bisogno che un granchietto mi scriva i sottotitoli nella sabbia. (Facciamo sul bagnasciuga tanto dopo due minuti dite l’esatto contrario quindi non serve tener nota di tutto!) Alcune volte ho proprio bisogno che mi ci facciano un disegnino così riesco a farmi il quadro della situazione. In questo caso usano dei rettangoli di madreperla, così io poi alla fine ci faccio saltare sopra scoglio che me li riduce in frammenti e posso farci un mosaico che tanto è risaputo che infiorellate sempre un po’, quindi io sfoltisco un po’ qua e là e mi tengo il concetto bonsai che resta. Però questa volta altro che figurina: mi serve un intero album Panini! Ma che significa “decaduto o meno, in Senato farò un Vietnam”??? Cioè, alla Guerra dei Vent’anni ne aggiunge altri 15? Oppure è pronto a sacrificare il suo esercito per poi ritirarsi quando non vede più via d’uscita? Oppure lui sarebbe tra le forze insurrezionali filo-comuniste? E nel frattempo facciam operazione revival e tornano in voga gli hippies? (Che poi mai capito perchè si chiamano figli sei fiori se fumavano l’erba!) L’unica cosa grandiosa sarebbe che si rifà Woodstock, il problema è che tocca farlo con i vinili che musicisti così in giro li vedo solo quando m’intrufolo nei sogni di Sco’ (tanto da brava roccetta dorme come un sasso, neanche se glieli solletico con ciuffo si sveglia!) Comunque, in attesa che tiri fuori la Guerra del Golfo e visto che non capirò mai che intendeva dire, volevo farvi una domanda: ma voi, quanto ci fate affidamento sulle parabole? Perchè qui siamo in periodo “Ritorno del figliol prodigo” e l’idea che mi sguazza in testa è che l’abbiate presa un po’ come le favole: che han sempre il lieto fine ma non vi dicono mai come continua. E’ come quando le principesse si sposano e vissero tutti felici e contenti… ma avete mai sentito parlare di divorzio? Insomma, là si vede il figliolo che torna, il padre che ammazza il vitello grasso e l’altro figlio che rode. Poi il genitore spiega e, si presume, fan festa tutti assieme. Qui Berlusconi ha Alfano che lo vede come un padre, lui è tutto contento che è tornato all’ovile e si prepara pure a servirgli il governo… ma Angelino “non si comporta da bravo figlio”… E si meraviglia pure? Ma guardate che bisogna spiegarvi tutto! Alfano mica fa parte di quel 37% che per tirare avanti chiede una mano ai genitori: è “figlio” di una brava parentopoli. “Papi” suo gli ha trovato un bel posto al senato… Insomma, ora se vuole crescere sa che deve camminare sulle sue gambe (o volare con le sue ali da brava colomba con il suo rametto della pace pronto per quando terminerà il diluvio di scontri…) Qui lo sappiam tutti: gli unici baby che una volta cresciuti tornano indietro son i gamberetti, ma quella è natura loro, non possiamo fargliene una colpa! E poi loro sono geneticamente preparati: mai visto uno che vada a sbattere. Nel mondo emerso funziona al contrario: non ce n’è uno che ne esca indenne. Balo è tornato al Milan e già Raiola sta cercando di capire come cambiare la marcia e rimetterlo in moto: per ora gli è venuto solo di cambiare in folle! Pure la Oxa dopo tutte le polemiche prima aveva deciso di non esibirsi e poi è tornata a ballare… ed è caduta! La morale è: sempre avanti, che a fare il gambero rischiate di far la frittata… e finirci dentro voi con tutte le zampe!

cozza-news-avanti

Così si evolve la politica italiana: da “ce l’ho duro” a “ce li ho d’acciaio”

In California avranno pure avuto Arnold Schwarzenegger come governatore, ma per tutte le pinne degli oceani riuniti, in Italia c’è Letta e non c’è paragone: l’uomo dalle “balls of steels” batte Terminator! Qui hanno già iniziato a far le composizioni d’alghe per i cavallucci di mare allegorici per carnevale e stan tutti a dipingere le alghe d’argento per render bene il vostro premier, anche se un dubbio resta: ma i muscoli poi quando li sfodera. Comunque, noi ci vantiamo sempre della nostra evoluzione, voglio dire, eravam cosini minuscoli unicellulari e poi guardate a che razza d’impero abbiam dato vita. Pure il mondo lo sa che siamo un bel pezzo più avanti di voi, e infatti per lo più ci sono mondi sommersi. Questa volta arriva uno che praticamente nessuno ha mai sentito nominare (e ancora in tanti dicono Letta e pensano a Gianni) e in una manciata di mesi diventa bionico! Comunque dobbiamo dire che non è tutto tutto merito suo. Cioè, non è che si è inventato lui così. Fa parte dell’evoluzione del politico italiano. Praticamente ci sono i 50 gradi di forza. All’origine c’era Bossi che ce l’aveva duro, poi c’è stato Berlusconi con il Bunga Bunga, ora arriva Letta con i testicoli d’acciaio. Noi sapevamo che i bipedi di sesso maschile confrontavano la misura, ma a quanto pare adesso fan le prove di forza. Che la cosa fa anche riflettere, perchè uno si chiede pure: d’acciaio sì, ma diametro? Perchè ogni tanto gli attributi bisogna pure mostrarli! Maliziosi che siete! Ma che andate a pensare? Guardate che qui nel mondo immerso abbiam tutti pensieri all’acqua di sale, non sto dicendo che deve andarsene in giro a fare l’esibizionista! Parlavo a livello metaforico! Quello che più che altro fa riflettere è che lui può pure avere le sferette d’acciaio, ma l’impressione finora è che Berlusconi le abbia usate per giocarci a flipper! Ma visto che pure lui oggi si è preoccupato (anche perchè dicono che Bunga Bunga deriva da una statua che aveva ricevuto in dono, ora, se fan scontro diretto direi che l’acciaio è più resistente, quindi meglio non rischiare) e visto che non può dare al premier un ultimatum al giorno, che tanto ha capito che non serve per togliersi il governo di torno, ha pensato di scendere un gradino e dare l’aut aut al vicepremier! Il ragionamento è semplice: se Renzi passa alle primarie del Pd e si candida alle prossime elezioni, non è detto che lui stravinca come vuol convincere tutti, allora piuttosto che farsi di nuovo battere da uno di centrosinistra preferisce essere capo indiscusso di un partito. Insomma, uno arriva a una certa età ha bisogno pure di qualche certezza, oltre a quella di dover scontare una condanna intendo. (Che pure questa cosa mica l’ho capita: ma quando diamine inizia? E poi ci lamentiamo che han mandato ai domiciliari la Ligresti, e nessuno si rende conto che in realtà era un modo per rivitalizzare l’economia: infatti è andata subito a far shopping, sarà un modo per evitare il licenziamento a qualche commessa? Va’ a capire, avete i ragionamenti più ingarbugliati di ciuffo mio quando cannolicchio ci s’infila dentro per farmelo a boccolo!) Io comunque un consiglio per lui ce l’ho. E’ un’idea talmente geniale che ho dovuto attaccare una lampadina a pesce elettrico per averla così brillante. Deve dare l’ultimatum: o togliete l’Iva ai veterinari o faccio cadere il governo. Che poi adesso che ha Dudù dovrebbe essere un tema che lo tocca da vicino… senza contare che: ma dove s’è mai visto un cavaliere senza cavallo? Cioè, se lo fan decadere non possono neanche dire che è stato disarcionato: al massimo che gli han fatto lo sgambetto. Occhio però a non farlo nell’area piccola!

cozza-news-robot

Da grandi responsabilità… derivano tante rughe!

Non c’è nulla da fare: da piccoli son tutti più carini. Poi i casini logorano chi li ha! Lo sapeva anche SpiderMan che se ne andava in giro a dondolarsi sulle liane (vabbeh, ragnatele, fa unguale, sempre cose che penzolano sono!) e a ripetere che da grandi poteri derivano grandi responsabilità. Come mi è venuta quest’idea dello spessore di un fossile di baccalà? Oggi basculavo in cerca della cabina per le elezioni (poi mi han detto che se anche è italoamericano non potevo votare per il sindaco di New York e nulla… non capisco perchè!) e quando c’è da votare mi esalto perchè come faccio le crocette io non le fa nessuno: tutti han fretta e fan due stanghette, io penso sia una grande opportunità e mi ci applico. Infatti disegno sempre due rametti intrecciati con tanto di foglia in cima (che mi ricorda un poò ciuffo mio quando taglio e lui rispunta!) Comunque, cerca ricerca non vado mica a cozzare contro una cabina? Io pensavo fosse Doctor Who che mi portava a far un giretto, invece era solo una vecchia cabina per le foto segnaletiche di mondo pinnuto. Sì, lo so, si chiaman fototessera… ma avete mai confrontato l’effetto finale? Comunque, ripensando ai vecchi tempi in cui ci s’infilavan dentro per rinnovare i documenti (adesso fanno il riconoscimento di lisca, loro. A me foto non le han più fatte al quinto obbiettivo rotto… va a capire perchè! Dicono che basta sentire come stono per riconoscermi…) e mi è venuta un po’ di nostalgia per il passato. O forse mi è venuta perchè ho visto il video nuovo degli 1D che ripercorrono l’infazia… E pensavo appunto che il potere invecchia. Basta vedere Obama. Con tutti i grattacapi che gli son piovuti addosso io immagino che se potessi entrare nella sua testa troverei un migliaio di neuroni che fan vortice tenendosi le mani in testa e ripetendo “chi me l’ha fatto fare, chi me l’ha fatto fare…” E adesso sono un po’ preoccupata per De Blasio che insomma, a me spiace per questo invecchiamento precoce e pure il futuro sindaco della Grande Mela più qualche bruchetto da estirpare se lo ritroverà. Comunque io avrei votato lui, così, giusto per far vedere che non è tutto il Dna italiano intrecciato strano, è che a qualcuno è venuto così. Basta vedere che discorsi strani fanno. Io dico sempre che avendo due metà di guscio complementari mi contraddico da sola (e infatti le litigate migliori le faccio sempre tra me e me rimbalzando da una parte all’altra tipo pallina da ping pong) però, è normale che una del Pd vada a Ballarò e dica che non è in discussione la fiducia al governo o alla Cancellieri ma che quello che successo, pure se legale, è l’ennesimo esempio di quello che dà, parafrasando, una verniciata di repulsione alla politica italiana. Però non la si tocca. E pure lei ha detto: se il popolo dice che devo andarmene me ne vado. Ma se il M5S vuol fare mozione di sfiducia pure se non guardi tv e ignori popolo del web lo sai che voglion tutti che vai a farti una nuotata al largo… Insomma… aggrovigliati e contraddittori. Fatto sta che son tutti là (tranne la Ligresti che è casa! Sta a vedere che carceri tra un po’ esplodono per quanto son infilati stile sardina i detenuti e son tutti più sani dei pesci… perchè è vero che i pesci son sani: si tengon in forma facendo nuoto tutti i giorni!) Comunque, io sto tranquilla che non ho posizioni di rilievo nè grandi responsabilità a parte non far seccar sale su Scoglio e tenergli in ordine i sassolini quindi non mi preoccupo dell’invecchiamento precoce… direi che noi due siamo praticamente identici a una foto di quando eravamo cuccioli… e non dite che non siamo carini!

cozza-news-età

Cosa faremo di quei 60 minuti in più?

E finalmente cambiamo l’ora! Guadagno 60 minuti che va sempre bene come cosa perchè ogni volta che iniziano i saluti di bentornata alla luna mi resta sempre qualcosa non depennato dalla lista. Tipo in questi giorni dovrei sferruzzare una sciarpa d’alghe per Scoglio ma ancora non son riuscita a filarle bene con calma. Tra le altre cose devo riflettere un po’ su sta cosa dei pinnati che si stanno bipedizzando. Tutta colpa di quei cavi per le intercettazioni che han messo sott’acqua: qui sentiam tutto quello che vi raccontate e c’è chi è facilmente impressionabile e si stampa in testa cose strane. Tipo Balotelli che dà una manata al cameraman di Mediaset. Poi capita che una balenottera pensa che sia una cosa che fa moda e pummete! Vede una telecamera che la spia e la spinna via! Povera, c’è rimasta malissimo che non ne hanno parlato tutti i tg. Non ha capito perchè se lo fa lui succede un putiferio e per lei zero. Adesso sta pensando di farsi anche l’account Twitter, che sai mai… C’è solo il problema che con quelle pinnone che si ritrova per pigiare un tasto copre metà tastiera… Magari le facciamo arrivare una mega cinturona con un sensore che manda tweet in automatico. Come quello che hanno inventato in Grecia. Loro l’hanno messo addosso a un reggiseno però insomma, qui potrebbero usarlo solo le sirene quindi dobbiamo pensare a qualcosa di alternativo. E poi volevo organizzare qualcosa di carino per quelli di Google. Hanno iniziato a mappare anche i mondi sommersi, no? Allora pensavo che visto che ci son le automobili di Google Street View che ritraggono le cose più incomprensibili del mondo (alcune superano pure una cozza parlante e blog-scrivente, il che è tutto un dire!) non vorrei restassero delusi quando arrivano con i sottomarini. Insomma, che so, magari dico a pesci sega e martello di fare una specie di cavallo di Troia a forma di testa di Berlusconi, che da là non sai mai che può uscire. Sta a vedere che è come la Tommasi che sente le voci e riceve suggerimenti di far cose strane. Avete presente quando si vede in un cartone animato che spunta l’angioletto da una parte e il diavoletto dall’altra che dan suggerimenti opposti e alla fine si prendono forchettate/aoreolate a vicenda? Ecco, secondo ma a lui capita uguale. E’ più contraddittorio di me quando le due metà di guscio non ne vogliono sapere di mettersi d’accordo. Solo che lui non ha angioletto ma Angelino e poi come davoletto s’è preso Balo (e l’ha pure pagato caro per farlo tornare in Italia dall’Inghilterra) e lo capite da voi chi dei due soccombe. Cioè, ti arriva Alfano con queste alette bianche tipo colomba che prova a portare un rametto d’ulivo (cioè, proprio Ulivo-Ulivo, che per le larghe intese va bene tutto) e fa il gentile perchè insomma, lui s’è fatto il nido comodo su quella poltrona, mica gliela possono portare via così. Dall’altra gli arriva l’attaccabrighe che mostra i muscoli stile incredibile Hulk e suggerisce di artigliarli tutti neanche avesse l’aquila come logo… (infatti Berlusconi i suoi li chiama falchi che non vorrebbe mai si confondessero e iniziassero tutti a tifare Lazio, che là c’è uno solo che comanda e se ha una squadra di calcio per quella bisogna parteggiare). Fatto sta che prima dice confermo il ruolo e dopo due minuti fa fuori proprio Angelino. Che adesso non sa più che squadra incoraggiare ai prossimi mondiali se non può più urlare Forza Italia! Comunque secondo me quelli che non si sono presentati oggi sono quelli che preferiscono guardare al futuro. Cioè, ritorna Forza Italia? Significa che si ricomincia da capo? Anche con tutti i processi? Si ri-comprano politici, ri-finisce in tribunale, ri-assiste al Rubygate? Ma sta mirando a fare la Guerra dei Cent’anni? Perchè la vedo lunga ancora… Lo capite anche voi che tutti assieme sono troppi per un’intera vita! Fatto sta che alla fine hanno vinto i tutti muscoli… E a me è sorta una domanda: ma a loro un tutor non lo prendono?

cozza-news-orasolare

La politica italiana… crea dipendenza!

Non so se dipenda dal fatto che vi abbiano insegnato che Dio creò l’uomo a sua immagine e somiglianza, fatto sta che ho l’impressione che per non essere da meno vi piaccia manipolare un po’ le cose, creare nuove specie e simili. Tipo questa storia del Frankenfish: ma io dico, ma almeno siate originali! Cioè, partire da qualcosa che esiste son capaci davvero tutti! Che poi non ho capito sta cosa del miscuglio tra anguilla e salmone. Domanda: l’idea è venuta a un parlamentare italiano? Perchè fa molto larghe intese: la prima striscia ai piedi di chi comanda (ossia Berlusconi a quanto pare, miracoli di una condanna all’interdizione), il secondo va controcorrente tipo che mentre tutti i presidenti esteri mirano al balzo in avanti qui c’è il premier ben contento di mantenere lo status quo. Sì, ok, Legge di Stabilità, il concetto è quello. Comunque, se non inventate accoppiamenti, infausti, nuovi, vi date alla riesumazione. Ma pure i pesci che giocano a “bel pinnato addormentato” in pescheria non siete in grado di lasciar in pace? Loro se ne stanno là a farsi la settimana bianca in mezzo al gelo, ma giusto per rilassarsi un po’, e adesso vi mettete a spruzzarli con questo spray per svegliarli e dar loro un’aria più fresca. Ma voi passate troppo tempo ad ascoltar Veltroni che recita “Sinistra rimembri ancor quel tempo in cui c’era Berlinguer immortale…” E ce lo ricordiam tutti! Il problema che non c’è un successore di Berlinguer da nessuna parte all’orizzonte… ma neanche oltre! So che un po’ di tempo fa un tritone aveva pensato di fare il sirenetto di turno, farsi spuntar le gambe e candidarsi portandosi dietro il suo acquario di consiglieri (tanto là tra pitonesse, giaguari, falchi e via dicendo non si meraviglia nessuno se arrivano pure un po’ di pesci. Ma perchè lo chiamano Transatlantico poi e non Arca di Noè?) Era quasi arrivato a presentar la lista, Vento in poppa, quando ha sentito due che discutevano e parlavano di Porcellum e Mattarellum. Il momentaneamente-bipede ha pensato: “Ok, io ho il mio forchettone, ma mica voglio iscrivermi a un corso di cucina” e s’è rituffato nel Tevere. Ora appena sente nominare la politica scuote la coda sconsolato e dice: “Ci si mangiano tutti là” e se ne va! Insomma, una delle poche cose buone che siete riusciti a fare son stati gli Oreo… e c’è la fregatura pure là, che creano dipendenza. Che non è proprio la peggiore in assoluto ma insomma, neanche salubre. E’ che uno lo capisce pure che la gente ha bisogno di zuccheri: serve perchè han tutti il fegato amaro ormai! Uno riequilibra un po’! Comunque ne parlavo oggi con Scoglio e mi salta fuori che io pure assomiglio un po’ al biscotto. Almeno, anch’io ho due metà di guscio. Solo che non sono così dolce. E non so neanche se provoco proprio dipendenza… magari un po’ di mal di testa sì a furia di bascula bascula! Comunque se ci pensate la cosa è geniale: è l’unione di due metà in posizioni opposte ma che mostrano la stessa faccia (cioè, la parte “ricamata” sta all’esterno). Praticamente come Alfano! La faccia è sempre quella, solo che poi a seconda di dove si trova dice cose che più diverse non si può. Tipo invoca l’intervento dell’Europa per quel che riguarda l’immigrazione e quando la Ue dice “ok, Angelino, allora ci pensiam noi” il diabolico risponde picche! Insomma, che vi posso dire: la politica italiana crea a sua volta dipendenza (e nuoce pure a portafogli e salute), un po’ come le telenovelas… Anche la trama si sviluppa nello stesso modo: intrighi, tradimenti, colpi di fulmine… senza mai andare a parare da nessuna parte!

cozza-news-oreo

La vita è un gioco di trasparenze: ci si denuda… e si gettano veli pietosi!

Il problema della trasparenza è che è come il vetro: non ci fai caso, ti scordi che c’è e ci cozzi addosso. E fa pure male! Pensa un po’ ai pentastellati che ne hanno parlato talmente tanto che erano convinti bastasse e adesso s’è scoperto che metà di loro non ha messo il 730 in Internet... e per fortuna che è il popolo della rete! Se era il popolo della foresta dovevano trasferirsi per non inciderlo sugli alberi. Che ok, uno può pure pensare che in fin dei conti è pur sempre un 50%… Ma che girino di neurone che avete! E’ come se io avessi metà guscio: avete idea quante volte giocherei a tartaruga rovesciata che ogni volta deve chiedere a qualcuno di rigirarmi? E fortuna che ancora non girano con la maschera di V per Vendetta, tanto in Italia c’è chi fa pure quello: che è simpatica come cosa. Cioè, io capisco che vuoi far passare un messaggio… a me però arriva che non ci metti la faccia! Boh, son strana io… Peccato che, essendo Carollo un dj, non abbia detto “ve le suono”: insomma, la politica è già un po’ un casino, almeno se diventava una discoteca era divertente… A noi qui sotto piace un sacco ballare: giusto oggi dicevo a Scoglio che voglio iscrivermi a un corso di Can-Can, così, per imparare un ballo nuovo… metto un po’ di crinolina ai bordi e son a posto. L’unico problema è che ci son un sacco di sirene a seguire sti corsi e mi spaventa il fatto che se una mi centra con la coda mentre sgambetta faccio la fine di una pallina da golf e rischio di andare in buca nella bocca di qualche squalo… Beh, ammetto che però meglio gli squali pinnati che i bipedi… Quando c’è da sbranare qualcuno non se lo lasciano sfuggire. Poi mi sfugge sta cosa: ma perchè le femministe attaccano le studentesse che fan il calendario nude? Cioè, io al massimo direi che è un po’ scontata la cosa (e poi chiedetevi perchè i maglifici non trovano apprendisti: il problema è che ormai vige talmente tanto il motto nudo è bello che i giovani son previdenti: sanno che di sto passo non si vestirà più nessuno tra un po’!) E’ come quando ostriche fan lo sciopero della perla o i piccioni della posta. Cioè, vuoi farti notare ti metti nudo… E’ che ormai è talmente scontata come cosa che non se ne parla neanche più. Fatto sta che… ma proprio le femministe parlano? E chi l’ha lanciata la moda di seni al vento e via? Che poi pure questa è trasparenza… e qui ritorniamo alla questione base: ma è indispensabile come concetto? Cioè, almeno fare quel vedo non vedo (tipo le reti: se le facessero in fibra di vetro sapete che macello? Altro che pesca miracolosa, tocca dire addio a tutti i miei vicini di scoglio alla prima barca che passa!)… Giusto per allenare un po’ la fantasia. Per i pentastellati è lo stesso: uno si sbizzarrisce un po’ e gli fa i conti in tasca: male sicuro escono male! Son come quelli della Rai che dicono che non sono obbligati a mostrare i conti… potrebbero farlo ma non lo fanno… e ma non sono maliziosa io: son pozzi senza fondo loro! Che poi non è colpa della tv pubblica: cioè, l’hanno chiamata per anni “mamma Rai”, lei s’è abituata ad allattare i “figli” suoi, l’avessero chiamata “balia Rai” le cose stavano in modo diverso! Cioè, le parole sono importanti! Ne sa qualcosa pure la Pascale che ora è in subbuglio per le dichiarazioni della Bonev. E che ci volete fare: se vai con uno che sta nel centro del ciclone gli spruzzi ti arrivano. E insomma, con tutto quello che sta venendo fuori, almeno per loro era meglio il velo che copriva… Ma se calasse proprio il sipario???

cozza-news-trasparenza

Ma TRISE, è TRISTE senza T?

Certo che questa cosa della TRISE suona davvero male. Peggio di quando cammini sulla spiaggia e trovi una di quelle conchiglie che ti fan assistere in diretta a qualche litigio … Sospetto non lo sappiate, ma quelle che voi pensiate siano fatte apposta per far ascoltare a voi il rumore del mare, in realtà sono le nostre ricetrasmittenti (mica potevamo fare una scatoletta nera, non si confonde nel panorama!) e a seconda di quella che beccate seguite in diretta una qualche conversazione. Ovviamente le stazioni da cui trasmettono sono definite. Non è che qui abbiamo un Grande Tritone come Zuckerberg che infiocina i fatti nostri e se li rivende… In genere prendiam alcune grotte e le adattiamo a sala conchi-grafica. Poi a seconda dell’onda che tira andiamo a registrar qualcosa. In genere vi va bene perchè ci vanno le sirene (loro adorano mettersi quelle cuffiette in testa e andar giù di canzoni, per me non c’è nulla di più scomodo perchè su guscio scivolano ovunque e mi ritrovo sempre un’estremità in un occhio. Ogni volta che Sco’ mi vede con uno arrossato capisce subito dove sono stata…) Ecco, fatto sta che quando due triglie litigano in genere trasmettono tutto perchè poi vogliono capire chi delle due ha ragione. E se le ascoltate stridono tantissimo… Ecco, questa TRISE mi suona peggio di così. Ma peggio pure del sibilo di pesce ventosa quando non si vuol staccare da uno specchio d’acqua e fa tutto il risucchio… Una cosa mi è chiara: i politici di matematica ne capiscono zero, ma di vasi comunicanti tantissimo: pesca pesca pesca ancora da un lato che fuoriesce dall’altro! Infatti giocano a squalo mangiatutto con i soldi altrui nel mare generale e poi li sputacchiano fuori nei laghetti privatissimi loro. E’ che poi non si mettono mai a provare a fregare le uova a qualche pesce martello esempio, perchè lo sanno che quello picchia forte poi. Vanno dai branchetti di pensionati o “speriamo che io mi pensiono“, da quelli della pubblica amministrazione (e si parla anche qui dei pesci rossi innocenti che hanno già mangime contatissimo) e così via… E poi? E poi danno ad Alitalia… Sta a vedere che non hanno ancora capito che i desideri si esprimono quando cade una stella, no quando si schianta una compagnia! Ma pure alla Rai… qui si parla di cifre assurde a Fazio e Crozza… e ok, possono pure dire che loro fanno guadagnare l’azienda. Ma calare solo un pochetto? Tipo quello che resta lo usi per mandare a scuola di recitazione gli attori delle mini serie? Comunque adesso a furia di polemiche sembra che Crozza salti con la Rai… ogni tanto capita anche che i produttori ascoltino il pubblico (ogni molto tanto, tipo quando sentono le urla da vicino e non 20mila lege sotto i mari) Infatti pure l’Universal adesso cambia il protagonista di 50 Sfumature di Grigio… la maggior parte dei fan della saga infatti chiedono Ian Somerhalder. Che poi è il vampiro di The Vampire Diaries. Non c’è niente da fare: passati anni dai libri della Meyer, ma i succhiasangue vanno ancora di moda… E non è che uno si meraviglia troppo: meglio loro dei succhiasoldi! Almeno non ti riducono a zombies!

cozza-news-trise

Dopo tanti balletti politici, “domani è un altro giorno” sembra quasi una minaccia…

Dovete sapere che qui sott’acqua anche noi abbiamo le nostre valutazioni. Cioè, non è che uno fa sempre quello che gli pare e piace, fosse anche stare a lucidarsi le scaglie tutto il giorno, e nessuno dice nulla. Ci mancherebbe! Se fosse così ce ne staremmo sempre tranquilli a contare i granellini di sabbia e non ci saremmo mai evoluti… Fatto sta che ogni tanto ci arrivano degli osservatori in incognito che studiano ogni situazione e alla fine spediscono un papiro d’alga con le loro conclusioni tra le quali la QI (Quota Imitativa). Ossia, è risaputo che voi trascorrete un sacco di tempo ad aggrovigliarvi i pensieri, in tanti studiate e poi fate dei ragionamenti da paura (nel senso che se una sardina li sente poi si sloga le pinne da quanto veloce schizza via urlando un terrorizzato ARGHHH!) ma se vai di rasoio di Occam alla fine sfoltisci sfoltisci e ti rendi conto che la capacità di rapportarsi con la realtà è uguale minore a zero. Noi abbiamo quindi il dovere di capire quali sono i punti chiave, riunirci (ogni quanto tempo dipende un po’ dalle ondate di assurdità che vediamo) e stilare una lista di cose che vanno riviste. A questo punto la portiamo alle stelle di mare che devono comunicarla alle loro cugine che stan per aria che a loro volta la traducono dal boccheggiamento alla vostra lingua e la notte ve la spiegano. (Cioè, non è che si dice che la notte porta consiglio tanto per…) Ecco, se la situazione cambia, significa che abbiamo fatto bene il nostro lavoro e iniziate a ragionare come Nettuno comanda, altrimenti noi veniamo declassati ma voi siete a rischio meteorite perchè la prossima volta diciamo alle stelle di urlarvi le cose invece che bisbigliarvele perchè a volte proprio non ne volete sapere di sentire! Fatto sta che proprio oggi ci sono arrivati gli esaminatori. In effetti di solito nessuno li nota, son peggio di Potter quando s’infila il suo mantello, ma oggi era impossibile. Cioè, noi ormai neanche ci meravigliamo più di quello che succede, ma se vedi dei tartufi di mare con l’espressione da triglia ovvio che capisci subito che sono degli stranieri! Questi sono arrivati pensando che fosse una cosa logica: uno froda il fisco, viene condannato, prende e va in prigione. Cioè, fila la cosa. Tipo Monopoli che neanche passi per il Via. Ovvio che avevano l’aria di chi non ci sta capendo un’alga fritta! Al che abbiamo capito subito che la cosa era parecchio grave. Cioè, noi c’impegnamo pure, ma se continuate a eleggere sempre gli stessi non è che siamo attrezzati per miracoli così grandi! Fatto sta che quando ho visto la terza seppia completamente svuotata d’inchiostro ho capito che gli esaminatori stavano scrivendo come pazzi e non è mai un buon segno. Non restava altro che ipnotizzarle e farsi raccontare tutto per filo e per segno (lo so, non si fa, ma ad assurdità estreme estremi rimedi!) Al che bascula bascula / guardami guardami hanno spiattellato tutto e noi siamo corsi ai ripari. Dovete sapere che gli esaminatori ci avevano proposto tutti come compagnia di danzatori girovagi. Cioè: niente più un Mare Nostrum, avremmo dovuto vagabondare senza fissa dimora saltando sulle pinne a ritmo di musica tutto il tempo. Avevano proprio scritto: “Se tutto quello che ottengono sono simili balletti, non possono fare altro che allestire spettacoli di basso livello”. Se proprio proprio qualcuno di noi poteva trasferirsi a Las Vegas e lavorare in qualche casinò, perchè è chiaro che se qui i politici prendono le decisioni lanciando una moneta significa che il gioco d’azzardo ce l’abbiamo nel DNA… (ma mica vero! noi oggi scommettavamo le conchiglie dei paguri che tanto poi quando si svegliavano tiravano fuori le zappette e tornavano a casa loro! Era pure per esaminarli in orientamento!) Per fortuna noi qui abbiamo la nostra squadra di oratori d’eccezione: come riescono a rimettere le cose a posto loro nessuno ci può! (Mica vinciamo i mondiali di segnali di bolle ogni anno per nulla!) Insomma, a nostra difesa abbiamo spiegato che 1- se una persona ha un ego così mastodontico gli rimbalza addosso ogni cosa che non lo riguardi, quindi neanche il grande squalo bianco potrebbe farci qualcosa. Al massimo si sentirebbe dire che anche lui è nella lista dei perseguitatori… Punto 2- se un giaguaro (con tutte le sue macchie ancora!) sbrana un caimano, uno non ha più tempo per guardare le stelle e deve iniziare a riflettere seriamente su questa cosa… cioè, a livello di simbologia esattamente che vuol dire? Tipo Cavaliere che morde la coda del cavallo? Che una parte è predominante e se sì quale? Cioè, anche noi siamo confusi a questo punto… Infine, 3- ma come fai a consigliare gente che quando sta per essere ammanettata urla “mi faccio arrestare solo da Calcaterra“??? Cioè, qui abbiamo un cortocircuito tra realtà e fiction che uno si sveglia la mattina e non sa dove sta di casa il mondo, figurati il cielo! Ovviamente si sono convinti tutti gli esaminatori, ci hanno anche promosso perchè hanno detto che siamo ancora troppo bravi ad avere un neurone sano a testa visto i rifiuti tossici che girano… Dopo di che, tutti con in testa la nostra chiocciolina da laureati li abbiamo salutati. Adesso son cannolicchi amari per i norvegesi: da loro stanno ancora chiedendosi “Cosa dice la volpe”, pensa a che livello di evoluzione sono arrivati! Almeno da noi uno si chiede come fa il coccodrillo… Che la volpe dica che l’uva è acerba lo sanno anche i pinnati appena usciti dall’uovo! Ok, ora vi saluto che devo andare a insegnare a Scoglio come si fanno le finte (che io mica ho ancora capito perchè quelli del centrodestra facciano i balletti quando il loro leader è presidente di una squadra di calcio… ecco, già da qua uno avrebbe dovuto capire che stava per arrivare un’onda anomala che ne avrebbe spostati un bel po’!)

cozza-news-balletto

Dalla padella alla brace… il prossimo passaggio è fare falò?

A vedere quello che sta accadendo sulla terra ferma in questi giorni un dubbio viene. Cioè, in mondo bipede ognuno se ne va per i fatti suoi (basta vedere gli ingorghi: andassero tutti nella stessa direzione mica ci sarebbe quel concerto di clacson, no?) Provate a osservare un branco di alici nel mare delle meraviglie. Dicono: “andiamo a giocare a liana con le vele del vecchio galeone”. Prendono e si muovono tutte assieme. Anche quando fanno le “prove rifugio” s’infilano tutte nella stessa lattina… (e non meravigliatevi voi che fate le campagne pubblicitarie a suon di “senti quant’è comoda questa bara!“) Ecco, da voi c’è sempre chi si deve distinguere (mi han detto che succede anche sui mezzi pubblici: uno pensa ok, son tutti assieme, se ne stanno tranquilli un po’ come quando noi ci facciamo trainare da Testuggine, invece no, anche là c’è sempre quello che deve andare contromano, controllore mi sembra abbiano detto che si chiami…) Pensavo che forse non avendo la marea su cui calibravi siete un po’ confusi ma poi ho visto che anche dei cucciolotti riescono ad andare tutti nella stessa direzione. A questo punto il sospetto è che sia quella strana abitudine di camminare eretti. Cioè, mica si scherza con la gravità, forse un po’ che il sangue va verso i piedi un po’ che l’ossigeno che vi arriva fa un cocktail con l’inquinamento poi si confondono le idee. Allora, che i partiti vadano tutti in direzione ostinatamente contraria si sa (poi il giuramento è lo stesso per tutti, ma sapete com’è, ognuno lo interpreta un po’ a modo suo…), che all’interno dello stesso ci siano i micro schieramenti pure… ma il Pdl? Sta a vedere che quelli di centrodestra vanno a scuola con i fuoriusciti 5 stelle: i primi hanno scoperto che quando sono stati distribuiti i neuroni erano tutti presenti e possono usare anche la loro testa invece che eseguire gli ordini! (O forse sono gli altri che non sono riusciti a fermare gli ordini telepatici di Casaleggio? In fin dei conti son mesi che Grillo continua a ripetere “tutti a casa”: sai mai che si sono fatti convincere!) Fatto sta che pure Alfano ha detto che nel partito “non possono prevalere posizioni estremistiche” e “se sono questi i nuovi berlusconiani, io sarò diversamente berlusconiano”. Solo che per essere berlusconiano in questi giorni devi aver espresso lo stesso desiderio suo quando ha soffiato le candeline invece ho un granellino di sabbia di sospetto che Angelino tutta questa voglia di lasciare la poltrona non ce l’abbia: quando ha capito che non se la poteva portare via s’è fermato a pensare… Anche Letta s’è preso un po’ di tempo e si è messo a ricordare la sua giovinezza e un film che aveva visto:  Ricomincio da capo, (lui lo chiama Il Giorno della Marmotta ma insomma, ha già i suoi grattacapi, perchè fare i pignoli? Ok, io posso farlo ma solo perchè Scoglio dice sempre che sono un po’ pinola di mio, che tanto pure quelli hanno il loro guscetto: solo che ci fai le torte con me al massimo un tortino…) Però secondo me di acqua ne è passata sotto i ponti e non si ricorda bene la storia: giorno dopo giorno, la situazione per Murray migliorava, qui si continua a trivellare di violenza! Però una cosa va detta: il premier ha dimostrato di essere davvero democratico: Carosello e Ricomincio da Capo… ha le citazioni che sono più “popolari” delle canzoni di Sanremo! Insomma, qui davvero “Non ci resta che piangere” (1 a 0 per me, io ho usato un film italiano!) oppure preparar la valigia e darci alla fuga… tanto sembra che i cervelli si trovino meglio all’estero. Ma anche no. A volte capita che uno parte con i suoi bei titoli in tasca e quando arriva si ritrova a pulire i bagni. Ma se al suo Paese era disoccupato, è saltato dalla padella alla brace o no? Beh, sempre troppo caldo per i miei gusti: tutti i problemi di questi bipedi prima o poi mi friggeranno il cervello… fortuna Scoglio è ignifugo!

cozza-news-dallapadellaallabrace