Se rinasco… voglio essere Travaglio!

Ci risiamo! La Disney lancia sul mercato Dvd e Blu Ray de La Sirenetta e Ariel si fa spuntare di nuovo le gambe. E chi se la deve trainare? Indovinate un po’, proprio io! Il Grande Tritone ha deciso che il granchio Sebastian non era troppo aggiornato su quello che combinate voi bipedi così ha optato per un cambio della guardia. Questo è quello che capita quando hai più impegni che guscio: te ne danno ancora. E come me la gestisco? Quella sguscia più rapida del massaggiatore che si è intrufolato in campo e ha parato un gol prima di darsi alla fuga! Io ho provato a spiegarlo: non è che sia fondamentalissimo non essersi persi neanche un episodio, tanto bene o male la situazione è quella che conosceva pure Granchio: fa nulla se va all’indietro, voi bipedi sempre di Berlusconi parlate ormai da 20 anni! Peggio che seguire una soap-opera: ti aspetti sempre il colpo di scena ma non arriva mai, resti a galleggiare tipo una boa bene ancorata: sempre ferma sul posto! Tipo oggi mi son seguita tutta la diretta della Giunta delle Elezioni e delle Immunità del Senato aspettando il voto… che forse arriverà domani. E ammetto che ammiro i pentastellati che a un certo punto hanno cinguettato che Augello stava “leggendo in maniera molto lenta la relazione” ma loro restavano belli svegli… Fortuna che non ha fatto tipo rumore della risacca oppure bisognava augurare a tutti sogni di ri-elezione. (Non so a voi ma a me fa tipo effetto ipnotico l’onda che continua a frusciare: se non ci pensa Scoglio a urlare “emergenza Cozza, emergenza Cozza” non mi accorgo neanche dell’acqua alta e mi affogo da sola!) Il problema di fare la Cozza-Balia ad Ariel è che è fissata con i principi. Valle a spiegare che quelli reali sono già stati tutti presi. Neanche con i segnali di bolle riesci a infilarglielo in quel testa di corallo che si ritrova! E poi ormai non c’è più nessuno che sogna una testa coronata, al massimo un tronista. Se no va bene un re della rete: che governi un regno o una palla in campo fa uguale. Fa nulla se poi confondono i ruoli e fanno i “belli addormentati” tipo Balo che ha bucato l’appuntamento con la Kyenge… Ammesso che questo concetto riesca a trapassare le sue 50 sfumature di rosso, resta il fatto che ogni volta che arriva il “E vissero per sempre felici e contenti” si emoziona talmente tanto che va tutta in brodo di tartaruga e non controlla mai se c’è il secondo capitolo della trilogia… E chi glielo spiega che questi hanno gli innamoramenti facili? Basta, ho deciso, se rinasco voglio essere come Travaglio e poter dire anch’io “me ne vado”! Poi magari resto pure (come lui), ma intanto per qualche minuto ho lasciato qualcun altro a gestirsi lei e le sfuriate di Grande Capo Tridentato: credetemi, quando le cose non vanno come vuole lui è una tempesta perfetta assicurata! Ecco, solo al pensiero di quello che accadrà mi si è aggrovigliato ciuffo!

cozza-news-disney

Advertisements

One thought on “Se rinasco… voglio essere Travaglio!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s