Tutti i discorsi… portano a Berlusconi!

Ok, diciamocelo. Parlare oggi di politica sarebbe più scontato che dichiarare che le ninfee sono i fiori più narcisisti del mondo: mica stanno su uno specchio d’acqua per nulla! Quindi ho democraticamente deciso (io e le due metà di guscio) che oggi si parla d’amore. Perchè ormai sembra che non se ne parli più. Invece è un sentimento fondamentale nella vita: io lo so benissimo. Una volta che noi troviamo il nostro scoglio ideale non ce ne separiamo più. Non è propriamente facile. Devi trovare l’unico roccioso al mondo che ti faccia sentire come a casa. Che dove ti appoggi ti appoggi, stai sempre comoda. E poi devi riuscire a parlarci bene. Anche perchè provate a immaginare se lo incrociate in pieno oceano: non è che dici “ok, vado a far due chiacchiere con i vicini”, anche perchè stanno a miglia di distanza quindi per avere pareri diversi ti tocca aspettare la prima migrazione che passa. O che qualche cucciolo di capodoglio si perda e finisce in zona per sbaglio. Però in genere piagniucolano che vogliono la mamma, non è che vanno molto sul filosofico. Insomma. L’amore è una cosa delicata. Soprattutto per voi bipedi. Anche perchè diciamocelo: avete l’amore un po’ facile. A 10 anni vi spezzano il cuore, a 15 lo dichiarate eterno per una pop star, a 20 pensate di aver trovato quello con la A maiuscola e a 25 scoprite che un simile sentimento lo provate solo per la vostra libertà. Poi c’è l’amore per il lavoro (c’è chi lo sposa proprio), per il denaro, per un ideale, per se stessi… Tutto giusto, mica siamo nell’epoca delle trote geishe che lucidavano a una a una le squame dei compagni… Giusto avere tante passioni. Il problema è quando c’è una forma di assolutismo. Per tutte le stelline che si tuffano nella notte di San Lorenzo! Prendiamo solo Berlusconi che fino a qualche giorno fa era preoccupato per il bene del Paese. Cose da non dormirci la notte proprio. Anche perchè se provava a chiudere gli occhi sicuro sognava una folla adorante che urlava “Silvio, all’Imu pensaci tu”… Beh, oggi li voleva tutti in piazza. Ma dico io! Con questo caldo? Allarme ovunque, rischio per la salute (ma pure per la sua, voglio dire, ok le stirature, ma sempre la sua età ha!) e li fa uscire al caldo. Peggio, li tiene pure per ore in autobus a fare il viaggio! E neanche qualche volontario a distribuire un po’ d’acqua! (Avevamo pensato di mandare una balena a rinfrescar tutti, ma c’ha fatto notare che lei è bianconera come la Juve: rischio pachidermico proprio!) Insomma, non è proprio il modo di dimostrare che ci tieni agli altri. Che poi durante la settimana uno si prende pure la giornata di ferie, ma proprio di domenica? Però se non va bene amarsi talmente tanto da avere un ego smisurato, è pericolosissimo (per l’incolumità proprio) disprezzarsi talmente tanto da andare a infilarsi in un simile comizio quando non lo voti! C’è stato un uomo che l’ha fatto, s’è preso dello “zozzo” e volevano cacciarlo. Ma voglio dire. Ma peggio di un pesce dentista che decide di passare l’alga interdentale a un branco di squali! Ops… ci sono caduta con tutto il guscio… Nulla da fare, in questi giorni qualsiasi cosa fai, se parli dell’Italia ti ritrovi invischiato nella politica peggio di una nave nel Triangolo delle Bermuda. Meglio se vado a raccogliere un mazzolino di pomodori di mare e li porto al mio scoglio!

cozza-news-amore

Advertisements

One thought on “Tutti i discorsi… portano a Berlusconi!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s