Ma i politici non hanno una data di scadenza?

Non abbiamo tempo da perdere! Questa è una delle grandi certezze di mondo cozza. Non c’è tempo. Avete presente il Bianconiglio di Alice? L’orologio gliel’abbiamo regalato noi, spiegando che qualsiasi cosa dev’essere fatta… andava iniziata prima! Insomma, non chiedete a una cozza di aspettare o di avere pazienza: tanto varrebbe lessarla. Ci potete definire il popolo delle tre “i”: irrequiete, impazienti, istintive. Perchè non c’è nulla da fare: quando una cozza si mette in testa una cosa, deve farla. Senza se e senza ma. Siamo impulsive. E ci va benissimo così. Anche perchè le alternative sono due: o ci fate fare come vogliamo o ci chiudiamo nel guscio e chi s’è visto s’è visto. Hey, siamo esserini acquatici, siamo abituate agli immensi fondali: spazio di azione ce n’è! Forse è per questo che molte di noi sono scelte come preparatori atletici dei cavallucci marini: nessuno li fa filare come noi. E poi l’avrete capito ormai: diplomazia mai. Non capiamo proprio il significato del termine: se c’è una cosa da dire tanto vale prendere il granchio per le chele e sputarla fuori. Quindi l’enorme punto interrogativo, quello talmente grande che non entra neanche in una capasanta, è… ma Renzi che fa? Allora, ha fatto le primarie (vi ricordate quella votazione che di democratico non aveva nulla?), continua a spiagare come andrebbe guidata l’Italia, ha scritto anche un libro sulla Sinistra dei suoi sogni… e ancora se la tira con la candidatura alla Segreteria. Ma tanto là vuole arrivare. Che pensa? Neanche i pesci rossi si fan prendere per le pinne da ste storie! Ma non è neanche colpa sua: è il partito dem che si è lasciato sfuggire l’idea della democrazia. Intanto chi gli dà contro affermando che Letta è il premier: ma chi l’ha messo? Cioè, prima i tecnici (“democraticamente” imposti da Napolitano), poi le primarie che mettono alla guida del PD Bersani… e vi ritrovate con Letta: ma come c’è finito? Comunque, tre settimane fa il sindaco di Firenze dichiarava di volerlo “fare davvero questo benedetto PD” però ora aspetta… E poi dicono di noi che abbiamo il guscio sottosopra! Forse sarà il caso che chiediamo a mastro murena di preparare un orologio anche per lui. Che dite, vado a cercare il corallo per le lancette? Ok, allora scappo… non c’è tempo!

cozza-renzi

Advertisements

One thought on “Ma i politici non hanno una data di scadenza?

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s